Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Memorial Sesone, gara di sci di fondo a Carcoforo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Memorial Sesone, gara di sci di fondo a Carcoforo

Si raccoglieranno fondi a favore dell'associazione Areo

Memorial Sesone, domenica la gara di sci di fondo a Carcoforo.

Memorial Sesone, domenica la gara

Nuova edizione del memorial dedicato a Sergio Sesone, il giovane “chef” carcoforese amante dello sci di fondo prematuramente scomparso il 7 maggio 2010. Nella sua Carcoforo domenica sarà proposta la gara di sci di fondo a tecnica classica a partire dalle 9. La quota d’iscrizione è fissata in 10 euro. e include il pacco gara, assistenza gara e assistenza sanitaria, 1 biglietto della lotteria. Al termine della gara, aperitivo allietato dalla musica delle fisarmoniche e pranzo al Trasinera Sporting a base di polenta concia, salciccia e capriolo grazie ai cuochi Leandro, Renato, Massimo e Aurelio. Per concorrenti e simpatizzanti a 15 euro (bambini 5 euro). Durante il pranzo si terranno le premiazione individuali per tutti i partecipanti di ogni categoria. Grazie alla generosità di tanti commercianti valsesiani e di Cogne, anche quest’anno ci saranno ricchi premi a estrazione legati ai buoni pasto per tutti gli intervenuti.
Le iscrizioni devono pervenire in forma scritta possibilmente entro le 13 di sabato, allo Sci Club Carcoforo). Per informazioni e iscrizioni chiamare il numero 347.78.96.752 oppure scrivere a sciclubcarcoforo@gmail.com o visitare il sito www.comune.carcoforo.vc.it/

Va ricordato che lo scopo della manifestazione è benefico, si raccoglieranno fondi a favore dell’associazione Areo (associazione ricerche emato-oncologiche) attiva all’ospedale San Martino di Genova dove Sergio Sesone era in cura.
Gli organizzatori confidano in una buona partecipazione «per ricordare come sempre Sergio Sesone, una grande e bella persona che il Signore ha voluto a sè troppo presto per tutti noi che lo abbiamo conosciuto e apprezzato. Una persona, un amico, un marito che ha reso migliore la vita di tutti coloro che l’hanno incontrato».

 

Diverse le edizioni proposte negli anni scorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente