Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Mercato torna in piazza San Carlo, Varallo divisa tra favorevoli e contrari
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Mercato torna in piazza San Carlo, Varallo divisa tra favorevoli e contrari

Dal web è partito una sorta di sondaggio per fare il punto della situazione e capire cosa ne pensino i cittadini

A Varallo si torna a discutere del mercato settimanale in piazza San Carlo. Un argomento che ciclicamente, ogni volta che per motivi diversi si spostano i banchi da piazza Garibaldi a piazza San Carlo, torna a far parlare ambulanti e cittadini. Questa volta dal web è partito una sorta di sondaggio per fare il punto della situazione e capire cosa ne pensino i varallesi. Martedì è apparso su Facebook, nella pagina “Sei di Varallo Sesia se…” un post nel quale una residente porta l’attenzione sulla questione: «Con la fine dei lavori realizzati alle facciate del Palazzo dei Musei – scrive Paola Viotti, l’autrice del post – i banchi alimentari sono stati rispediti in “castigo” nella piazzetta. Questa decisione era stata presa da Gianluca Buonanno quando era sindaco della città per avvantaggiare i commercianti che qui hanno la propria attività e che all’epoca non godevano del passaggio del mercato. Purtroppo, da allora, quasi tutte le attività hanno chiuso e a oggi quelli a soffrire del passaggio esiguo di gente sono proprio i commercianti del mercato. Mio marito lavora in uno di questi banchi e vive questa situazione ogni martedì registrando il malcontento di moltissime persone, soprattutto le più anziane. I commercianti in questione hanno inoltre chiesto di poter tornare in piazza Giuseppe Garibaldi dove lo spazio c’è ma l’amministrazione non sembra curarsi di questa richiesta».

I commenti non si sono fatti attendere: in tanti hanno voluto rispondere ed esternare la propria opinione e ovviamente i pareri sono contrastanti. C’è chi è d’accordo e trova scomodo un mercato che si divide in più zone della città e chi invece è fermamente convinto che i banchi debbano rimanere in piazza San Carlo come è stato nel passato. Se per tanti cittadini che abitano nelle zone più a sud di Varallo la piazza è lontana dalle loro abitazioni, per tanti altri, che vivono a Varallo vecchio, è più comoda e vicino a casa. Qualcuno aggiunge anche che senza i banchi piazza San Carlo potrebbe essere usata come parcheggio anche nei giorni di mercato.

L’amministrazione comunale invece è fermamente convinta che questo luogo della città debba rimanere sede del mercato che con i suoi banchi lo valorizza creando un certo passaggio. «Non ho nessun dubbio al riguardo – dice il sindaco, Eraldo Botta – i commercianti ambulanti devono continuare a rimanere in piazza San Carlo. Ricordo che già da bambino in questa zona vedevo le bancarelle. È vero che ci possono essere problematiche specifiche legate alle diverse zone, ma l’idea dell’amministrazione è quella di mantenere il mercato in questo luogo. Significa rispettare la peculiarità della piazza valorizzandola, essendo questa una tra le zone più suggestive della città. Il mercato deve rimanere nel centro storico. Inoltre in Comune non sono mai arrivate segnalazioni da parte dei cittadini riguardo la scomodità della piazza per gli acquisti».

Articolo precedente
Articolo precedente