Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Muore dopo l’incidente: Trivero ricorda Felice
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Muore dopo l’incidente: Trivero ricorda Felice

L'uomo aveva tamponato una vettura ferma a lato strada: probabilmente è stato vittima di un malore.

Muore dopo l’incidente: Trivero ricorda Felice Rasino, che ha cessato di vivere in ospedale dopo aver tamponato un’altra vettura a Valle Mosso. Probabilmente l’incidente è stato provocato da un malore.

Muore dopo l’incidente: addio a Felice Rasino

E’ stato celebrato la scorsa settimana a Trivero il funerale di Felice Rasino, 73 anni, morto in ospedale poche ore dopo essere stato protagonista di un incidente. L’uomo non era originario di Trivero: attualmente viveva in frazione Lora, nel caseggiato dove c’è anche il bar. In zona era ben conosciuto. Lascia la moglie Anna, i figli Anna con Angela, Marta, Carlo con Elena e tre nipoti.

Un malore e poi lo schianto

La dinamica dell’incidente pare definita. A bordo della sua Fiat Punto grigia, Felice Rasino stava scendendo da Trivero verso Cossato lungo la vecchia strada che passa da Valle Mosso e Strona. Ma all’altezza di frazione Donno, a confine con Campore di Valle Mosso, è andato a centrare una Fiat Panda bianca ferma in sosta a bordo strada. Un urto violento che ha scaraventato la piccola utilitaria, con a bordo padre e figlio, per parecchi metri, ribaltandola. Subito sono stati avvisati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Biella e Ponzone, oltre alle ambulanze del 118 e la polizia. Quando sono arrivati gli operatori sanitari, Rasino era sotto choc ma cosciente, ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Ponderano. Le sue condizioni purtroppo erano critiche ed è deceduto al nosocomio biellese. Vista la dinamica, l’uomo potrebbe aver perso il controllo del proprio veicolo per un malore improvviso che lo ha colpito proprio mentre era alla guida, ed è finito fuori strada centrando l’altra auto in sosta. A rimanere ferito nell’impatto anche l’automobilista che era al posto di guida della Panda, che è stato estratto dai vigili del fuoco. Le sue condizioni non sono comunque preoccupanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente