Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Oggi a Varallo il padre di Carolina, suicida a 14 anni
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Oggi a Varallo il padre di Carolina, suicida a 14 anni

Iniziativa de “Il cortile del dialogo” dedicata alla violenza sui social

E’ una persona che il cosiddetto cyberbullismo lo ha vissuto sulla propria pelle con un dramma infinito: Paolo Picchio, padre di Carolina, la ragazzina novarese che si è tolta la vita a soli 14 anni dopo essere stata presa di mira da una serie di violenze virtuali che l’avevano messa alla gogna sui social. Paolo Picchio oggi sarà a Varallo, invitato per un incontro proposto dall’associazione “Il Cortile del Dialogo” e dedicato appunto alla violenza su Internet. Appuntamento alle 16 nella sala conferenze dell’oratorio “Giulio Pastore”, ingresso aperto a tutti.

«I social network ogni giorno – dicono gli organizzatori – vengono tristemente richiamati all’attenzione dell’opinione pubblica per eventi a volte drammatici, che colpiscono, con sistematici attacchi, ripetuti e offensivi, molte persone, soprattutto le più indifese. Con l’intento di portare un utile contributo a ragazzi, genitori, animatori e a tutti coloro che vorranno approfondire l’argomento, avremo diversi ospiti: la senatrice Elena Ferrara, prima firmataria della legge sul cyberbullismo che sta compiendo in questi mesi il percorso legislativo; Marco Luciani, vice commissario del nucleo che la polizia urbana di Milano ha organizzato per il contrasto del bullismo e degli atti vandalici; e Paolo Picchio».

Era la notte del 5 gennaio 2013 quando Carolina venne trovata senza vita in strada. Suicida a 14 anni dopo un salto nel vuoto di tre piani dalla sua camera. Per colpa di un video diffuso su Facebook e diventato virale.  A quattro anni dal dramma, la sua storia diventa il simbolo della lotta per una Rete più sicura. A condurre l’incontro sarà Stefano Di Battista, giornalista e responsabile della rivista nazionale degli oratori italiani.

 

Articolo precedente
Articolo precedente