Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Oggi arriva l’alluvione: scuole evacuate. Ma è solo l’esercitazione dell’Unione montana
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Oggi arriva l’alluvione: scuole evacuate. Ma è solo l’esercitazione dell’Unione montana

In Valsessera e Valle di Mosso prove delle sale operative e altri test per verificare la risposta del sistema di allarme.

Oggi arriva l’alluvione. Ma è solo l’esercitazione che mette in campo l’Unione montana del Biellee orientale. Si prevede l’evacuazione di alcune scuole.

Oggi arriva l’alluvione, anche se la pioggia vera sarebbe benvenuta

Già l’altro giorno sono arrivati i bollettini meteo di allerta. Oggi ci sarà l’alluvione. Ma solo per finta: si tratta di un’esercitazione programmata dall’Unione dei Comuni montani del Biellese orientale. Pare strano, proprio mentre il territorio chiede la pioggia che manca da mesi: ma tant’è.  L’esercitazione coinvolgerà tutti Comuni appartenenti all’Unione «cercando di riprodurre – spiegano dall’ente – uno scenario ipotetico di genere alluvionale con rischi idrogeologici diffusi su tutto il territorio e rischi di esondazione dei copri idrici principali come ad esempio i torrenti Strona e Sessera».

Coinvolte scuole e sistemi di allerta

Le principali “azioni di intervento” saranno svolte a livello teorico simulato per testare l’efficienza del sistema di allerta e gestione delle emergenze tra gli enti interessati dal sistema di Protezione civile, invece si prevedono a scala reale, a livello pratico, le evacuazioni di alcune strutture scolastiche del territorio in modo da abituare personale e studenti a fronteggiare il rischio. «Sarà un’occasione molto importante per iniziare a prendere consapevolezza come poter intervenire e gestire emergenze di questi tipi che stanno diventando sempre più frequenti e di maggiore
intensità sul nostro territorio che si rivela molto fragile dal punto di vista della pericolosità idraulica
e idrogeologica», spiega l’assessore alla Protezione civile, Gian Matteo Passuello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente