Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Papa Francesco fa gli auguri a don Ugo di Portula
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Papa Francesco fa gli auguri a don Ugo di Portula

«Al mio arrivo don Orfeo Torello mi mostrò la chiesa e mi disse: entra, prega, lavora e non stancarti mai. E così ho fatto»

Papa Francesco fa gli auguri a don Ugo di Portula. Dono speciale per il parroco che da 50 anni è a Portula.

Papa Francesco fa gli auguri a don Ugo

La messa di ringraziamento è stata celebrata dal sacerdote, unito a diaconi e parroci della zona, sabato mattina. Esattamente cinquant’anni prima, il 2 giugno 1968, don Ugo entrò per la prima volta nella parrocchia senza mai abbandonarla. «Il giorno del mio arrivo – ha detto il sacerdote – ricordo che don Orfeo Torello, parroco di Coggiola, mi ha mostrato la chiesa e mi ha detto: entra, prega, lavora e non stancarti mai. E così ho fatto. Voglio ringraziare tutte le persone, anche quelle assenti, la mia emozione e la mia gioia sono davvero grandi in questo momento. Non pensavo di poter festeggiare questo traguardo con voi, in questo percorso ci sono stati tanti volti, tante persone, ci sono stati periodi difficili, ma sono contento siete delle persone meravigliose e conto ancora su di voi».

Foto di gruppo all’uscita dalla messa con don Ugo Franzoi

Messaggio speciale

La funzione religiosa è stata allietata dai membri del coro di Portula e di quello di Trivero diretti da Stefano Boscardin, mentre Mario Duella ha accompagnato all’organo. Presenti il gruppo alpini, altri rappresentanti di associazioni e l’amministrazione comunale. Anche papa Francesco ha voluto essere vicino al sacerdote in questo momento importante inviandogli una pergamena con la benedizione e gli auguri. Prima di uscire dalla sua chiesa don Ugo ha aggiunto: «Quel “sì” detto 50 anni fa è diventato un servizio d’oro, un servizio che non mi ha lasciato mai anche nei miei “inverni”, un sì che è per sempre».

Poi ha preso per mano il primo cittadino e sono usciti sul sagrato della chiesa per lo scambio degli auguri e gli abbracci. La festa è continuata con il pranzo allestito dalla Pro loco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente