Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Piazza Mazzini come sarà: la simulazione al computer
Attualità Borgosesia e dintorni -

Piazza Mazzini come sarà: la simulazione al computer

Nei disegni dei progettisti viene mostrato l'aspetto che avrà tra qualche mese il centro di Borgosesia.

Piazza Mazzini come cambia: i progettisti hanno simulato con il disegno al computer l’aspetto che avrà tra qualche mese.

Piazza Mazzini come sarà tra qualche mese

Non solo il monumento con Emanuela Setti Carraro e il marito generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. La fontana sarà uno dei elementi che contribuiranno a cambiare il volto a piazza Mazzini, centro di Borgosesia. Ma questa non è l’unica novità: un’area della piazza (più o meno all’altezza del bar Silmo) vedrà la creazione di una zona verde con alberi in grossi vasi e panchine. E su tutto il lato verso il Casabella saranno posizionati dei dehor. Per la viabilità viene confermata la riapertura dell’anello (sarà la prima modifica a diventare operativa) da lunedì a venerdì dalle 7 alle 20, e il diverso posizionamento dei parcheggi a lisca di pesce e non paralleli al passaggio. Scorri qui sotto le immagini per vedere come sarà il centro di Borgosesia.

L’omaggio a Emanuela Setti Carraro

Si è dunque svelato il progetto della fontana-monumento: al centro della composizione sarà dunque la figura di Emanuela Setti Carraro, che a Borgosesia nacque nel 1950 e trascorse i primi anni dell’infanzia. A lei la città di Borgosesia ha già intitolato una via. Il gruppo scultoreo (in scala naturale e realizzate in fusione di bronzo) sarà completato dal marito nella divisa dell’Arma ritratto nel porgere il berretto a un bambino, mentre una quarta figura sarà una bambina con lo sguardo rivolto verso le altre statue. In più, ci sarà un quinto personaggio, aggiunto l’altro giorno. Il tutto poggerà su un basamento che avrà la forma simbolica dell’emblema della Repubblica, con le foglie e il nastro a fungere da sedili. Setti Carraro e Dalla Chiesa, sposati nel 1982, morirono pochi mesi dopo (insieme a un agente di scorta) in un attentato di mafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente