Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Popolare Novara a rischio otto filiali in zona
Attualità Borgosesia e dintorni -

Popolare Novara a rischio otto filiali in zona

Interessati dalla riorganizzazione di Bpm anche Trivero, Crevacuore, Scopello e Boca

Popolare Novara a rischio otto filiali tra Valsesia, Valsessera e colline novaresi. Presentato il piano ai sindacati, inizia la discussione.

Popolare Novara a rischio le filiali più piccole

Potrebbero chiudere i battenti e venire accorpate otto filiali del Banco Bpm attive in zona. Banco Bpm significa qui soprattutto Banca popolare di Novara: molte agenzie riportano infatti ancora le insegne del vecchio istituto di credito che si è fuso prima con Verona e poi con la Popolare di Milano, creando appunto il Banco Bpm. A rischio sarebbero gli sportelli di Crevacuore, Trivero, Valle Mosso e Masserano nel Biellese. Scopello e Arborio in provincia di Vercelli. Boca in provincia di Novara.

Inizia la trattativa

Questo, almeno, per quanto riguarda la Valsesia e dintorni: in realtà, si parla della chiusura di una quindicina di agenzie in tutto il Piemonte orientale. Il piano è stato presentato ai sindacati, e non è ancora definitivo. Per cui tra le agenzie elencate prima qualcuna potrebbe anche salvarsi. In generale, l’istituto di credito punta a tagliare le filiali piccole, quelle che magari hanno uno o due funzionari. In ogni caso, la lista completa e definitiva dei tagli verrà resa nota presumibilmente tra qualche settimana.

2 Commenti

  • Stefano ha detto:

    La filiale di Boca ha già comunicato lo spostamento a partire da giugno alla filiale di Borgomanero con i conseguenti disagi di parcheggio e code agli sportelli! Ma ormai siamo solo dei numeri non contiamo piu niente!!!!
    Mi chiedo come faranno le persone Anziane e non guidano a con i disagi annessi . considerando poi il mercato del venerdi…

  • Barbara ha detto:

    A Trivero “alta” è rimasta solo questa banca. Che si mettano i grandi capi una mano sul portafogli e tengano aperta questa filiale. Ci chiudono tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente