Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pulcini nascono a scuola: accade a Cellio con Breia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Pulcini nascono a scuola: accade a Cellio con Breia

Originale esperienza alla scoperta del “miracolo della vita” per gli alunni della scuola dell’infanzia di Cellio

Pulcini nascono a scuola: accade a Cellio con Breia. Una simpatica iniziativa nella scuola del Comune valsesiano.

Pulcini nascono a scuola

I pulcini sono nati in aula, in una incubatrice, sotto gli occhi attenti dei giovani studenti. L’idea è stata delle insegnanti della scuola dell’infanzia, Cecilia Mora e Angela Schimio, che hanno portato a scuola 48 uova, rimaste per ventuno giorni in una incubatrice, ricavata da uno scatolone di cartone, fino alla nascita dei pulcini. I bambini hanno accolto con entusiasmo ed emozione l’insolita esperienza: «Abbiamo ritenuto che gli alunni fossero ancora piccoli per spiegare come avviene un parto – spiega Mora -, non così piccoli però per insegnare loro il valore della vita e l’importanza delle cure e dell’attenzione che si deve avere per gli altri».

Un percorso di crescita

«Per questo abbiamo fatto capire che se avessero seguito giornalmente e si fossero presi cura delle uova, avrebbero avuto l’opportunità di veder nascere i pulcini. E loro hanno sempre fatto tutto alla perfezione- prosegue la docente -. Hanno dimostrato molta cautela e riguardo, quando si avvicinavano alle uova arrivavano a parlare a voce bassa quasi da non provocare fastidio. Hanno tenuto sotto controllo la temperatura e l’umidità dell’incubatrice, all’occorrenza aggiunta acqua, registrato attraverso i disegni le loro osservazioni. Sino a che, al decimo giorno, sotto una potente luce puntata sulle uova, i bambini hanno potuto verificare l’esistenza di alcuni pulcini all’interno delle uova».

Emozioni per gli studenti

Dalle uova accudite dagli alunni sono nati ventuno pulcini: «Una mattina alcuni di loro si sono accorti che un paio di uova stavano per schiudersi per la nascita dei primi pulcini – spiega l’insegnante -. Per loro è stata un’emozione sicuramente indimenticabile anche perchè ritengono che il merito sia anche loro». I pulcini sono ora stati portati a casa dalle maestre, in un ambiente più adatto per la loro crescita; ma l’interesse per gli alunni non si è concluso: «Documentiamo gli sviluppi e facciamo costantemente fotografie per mostrare ai bambini la crescita dei loro pulcini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente