Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Quarona pellegrina a Ghemme: i volti dei fedeli
Attualità Borgosesia e dintorni Novarese -

Quarona pellegrina a Ghemme: i volti dei fedeli

Rinnovato il legame di fede che unisce i due paesi in ricordo della Beata Panacea

quarona pellegrina

Quarona pellegrina per la Beata Panacea: i fedeli vanno a trovare la comunità di Ghemme.

Quarona pellegrina raggiunge Ghemme

C’è uno stretto legame tra Quarona e Ghemme. E anche quest’anno centinaia di quaronesi l’hanno rinnovato, unendosi alla comunità di Ghemme nel ricordo della Beata Panacea. Venerdì mattina, e alcuni nella notte a piedi, i pellegrini hanno raggiunto il paese novarese per partecipare alle cerimonie religiose in onore della pastorella uccisa dalla matrigna. Una tradizione che ha preceduto l’inaugurazione della statua e che avrà una coda solenne a settembre, quando la salma della Panacea tornerà per una settimana a Quarona.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

Lo scambio

Nello spirito di fede e devozione che contraddistingue l’appuntamento nel nome della pastorella martire, venerdì mattina si è ripetuto lo scambio delle croci e delle stole benedette. Ha fatto seguito la celebrazione della messa, officiata alle 8.45 nello scurolo della beata dal parroco di Quarona, padre Matteo Borroni. Le bande di Quarona e Ghemme hanno eseguito i rispettivi inni. In oratorio è quindi stato distribuito il pane benedetto, prima della messa presieduta dal vescovo Franco Giulio Brambilla. Tante anche le beatine dei due paesi, nei loro costumi e colori tradizionali. Dopo l’inaugurazione della statua, gli appuntamenti in onore della Beata proseguiranno domenica con la “Bottega dei ricordi”, una piccola fiera pensata per la festa della mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente