Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Rassa primi passi del futuro museo di pietra
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Rassa primi passi del futuro museo di pietra

Oltre trenta persone si sono ritrovate per la visita guidata alla colonia di peonie e per vedere lo scultore Ireneo Romano Passera nell’abbozzare il masso di marmo

Rassa primi passi di quello che sarà un vero e proprio museo a cielo aperto. A dar forma al marmo del Massucco, lo scultore Ireneo Romano Passera

Rassa primi passi per il museo del marmo

Nonostante le previsioni meteo preannunciavano pioggia e temporali, oltre trenta persone si sono ritrovate a Rassa per la visita guidata alla colonia di peonie e vedere lo scultore Ireneo Romano Passera nell’abbozzare il masso di marmo che nei prossimi mesi prenderà forma nella prima scultura del futuro museo a cielo aperto del Massucco. Il masso di marmo bianco, staccatosi naturalmente dalla parete che sovrasta l’antica cava abbandonata è precipitato a valle come per facilitare il lavoro dei volontari dell’associazione Wild ideatori del progetto “Dai sogni di pietra alla pietra dei sogni”. Pietra che rimarrà sul posto per valorizzare il territorio e incentivare un turismo consapevole, rispettoso dell’ambiente che i valligiani hanno saputo preservare con sapienza e lungimiranza. Tra i partecipanti provenienti da diversi capoluoghi piemontesi e lombarde: Novara, Vercelli, Milano, Cremona e Bergamo. E dalla cava di Rassa arriva anche il “Cavatore dormiente”, altra opera di Passera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente