Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Roberto e Matteo, a Ghemme rivive il mito dei numeri 10
Attualità Novarese -

Roberto e Matteo, a Ghemme rivive il mito dei numeri 10

Carta gioca a calcio nella Pro, Canova a basket per la Rovellotti

Negli sport di squadra, nel calcio soprattutto, il numero 10 è quello che si assegna al giocatore più prestigioso. A Ghemme, dove ci sono due squadre di basket e calcio molto seguite, a portare quel numero sulla maglia sono proprio due ragazzi nati e residenti in paese. Nella formazione di pallacanestro che sta dominando il campionato di serie D, infatti, quel numero lo porta Matteo Canova, un “fedelissimo” della squadra, che fa del carattere e dell’impegno i suoi marchi di fabbrica. Il 10 sulla maglia gialloverde della Pro Ghemme, che naviga a centro classifica del campionato di Seconda categoria di calcio, lo porta invece Roberto Carta, professione bomber.

«Vogliamo portare in alto il nome di Ghemme – spiega Carta, classe 1987, capitano della Pro Ghemme. «E’ vent’anni che porto questa maglia» prosegue Canova, storico giocatore della Nuova Pallacanestro Ghemme. Entrambi sono d’accordo anche nel consigliare ai bambini di fare sport. «Il calcio insegna a stare in gruppo» come spiega Carta. «Il basket è uno sport sia di squadra che di testa» gli fa eco Canova. A Ghemme basket e calcio, che “vivono” a braccetto nel polo sportivo di via X martiri rappresentano un punto di riferimento costante per i bambini e per i giovani. Per Canova e Carta giocare nella squadra nel proprio paese, oltre ad essere motivo d’orgoglio, è anche una responsabilità. Ma chissà quanti giovanissimi un giorno vorranno imitarli.

Articolo precedente
Articolo precedente