Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Romagnano degrado e abbandono all’area Zen | Le foto
Attualità Novarese -

Romagnano degrado e abbandono all’area Zen | Le foto

Il consigliere di minoranza Landolfa: «Laddove il Comune disse di avere un progetto di riqualificazione e valorizzazione, c'è invece una discarica a cielo aperto piena di buche»

Romagnano degrado all’area Zen, intervento del consigliere comunale Silvio Landolfa. Un possibile rilancio è contenuto nel progetto “Vie del vino”, un itinerario che tocca 18 Comuni della zona e che prevede la creazione di un punto informativo proprio in quel luogo

Romagnano degrado all’area Zen. E la struttura del bar sarebbe pure pericolosa

Nell’area Zen di Romagnano sorgerà il punto informativo dell’itinerario “Vie del vino”, un progetto che tocca ben 18 Comuni, tra cui appunto Romagnano. Per adesso però l’area lungo il Sesia, uno dei luoghi potenzialmente più suggestivi del paese, è in stato di abbandono. Da quando infatti era scaduto l’accordo con il precedente gestore, il bar e la zona circostante sono in stato di degrado. Già due anni fa il consigliere comunale Silvio Landolfa (Lega) aveva messo in evidenza le condizioni e ora torna a puntare il dito. «A distanza di due anni dall’interrogazione, l’area comunale dove sorge il bar Zen è ancora in uno stato di degrado e totale abbandono. L’area dove il Comune disse di avere un progetto di riqualificazione per i camper e di valorizzazione, ora si presenta come una discarica a cielo aperto pieno di buche. Inoltre la struttura che dovrebbe essere adibita a bar risulta essere pericolante. Pertanto la struttura è pericolosa per chi si avvicina non essendo delimitata da adeguata recinzione e segnaletica. Questa è una ulteriore disattenzione sulla valorizzazione del territorio in particolare dell’area, che può rappresentare un’attrattiva per i cittadini e per chi frequenta quel tratto di Sesia, la vera zona “turistica” estiva di Romagnano».

E gli spiritosi chiedono a che ora apre il bar

Intanto qualche spiritoso ha apposto dei cartelli sui vetri della struttura che ospitava il bar con la scritta “Orario di apertura ???”. Il locale era molto frequentato, sia in orario diurno che serale. «Ci chiediamo – prosegue Landolfa – se l’intenzione, dichiarata dall’amministrazione comunale, di offrire al possibile turista un servizio adeguato sia effettiva, visto che del progetto di recupero non si sa più nulla». Il progetto del Comune, di cui si parla da un paio d’anni, in effetti prevede la riqualificazione dell’area, con la creazione di un parcheggio per i camper e il rinnovo del bar. Dopo però una prima stagione estiva (era il 2016) in cui il locale era stato affidato in gestione, l’area Zen è rimasta deserta. Un possibile rilancio è contenuto nel progetto “Vie del vino”, un itinerario che tocca 18 Comuni della zona e che prevede la creazione di un punto informativo proprio nell’area Zen di Romagnano, il cui costo è stimato in 11.500 euro.

fai scorrere le foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente