Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Scuola Trivero: scoppia la battaglia del panino
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Scuola Trivero: scoppia la battaglia del panino

La minoranza chiede di lasciare portare il pranzo da casa in mensa

scuola trivero

Scuola Trivero si discute la possibilità di portare il pranzo da casa in mensa.

Scuola Trivero il caso panino

Il gruppo di opposizione “Progetto per Trivero” chiede di lasciare portare il “panino” a scuola per la pausa mensa. Il gruppo appoggia la richiesta di un gruppetto di genitori facendo leva su una sentenza del Consiglio di Stato che tempo fa aveva dato il via libera alla possibilità di portarsi a scuola il pranzo da casa. E alcuni genitori a Trivero hanno già chiesto di poter usufruire di questa possibilità. «Abbiamo saputo che alcune mamme hanno intenzione di non appoggiarsi al servizio di mensa scolastica, ma di portare il cibo da casa – conferma il consigliere Piero Casula, capogruppo di Progetto per Trivero” -. Tutto questo è possibile grazie a una recente sentenza del Consiglio di Stato che risolve la questione inerente la mensa scolastica. Dà l’opportunità ai genitori di portare la pietanza da casa invece che usufruire del servizio della mensa».

La richiesta

E quindi lancia la richiesta: «Essendo una sentenza va rispettata e data la possibilità ai genitori di fare la propria scelta mettendo a disposizione dei bambini gli spazi della mensa. Per questo chiediamo all’amministrazione comunale e alla direzione scolastica di accogliere eventuali richieste provenienti dalle famiglie. Di certo i genitori saranno attenti a preparare la pietanza senza avvelenare i propri figli… Ma soprattutto questo è previsto da una precisa sentenza che va rispettata. Invitiamo quindi l’amministrazione comunale sin da subito a pubblicizzare questa opportunità, in modo da farla conoscere a tutti».

Scelte delle famiglie

Poi si sa che non sempre le mense scolastiche soddisfano i palati dei bambini, anche quelle con uno standard qualitativo elevato. «Le motivazioni per cui i genitori scelgono di far portare il cibo da casa possono essere le più variegate – riprende Casula -. Sappiamo tutti che a volte i bambini lasciano nel piatto le pietanze, i genitori conoscono le loro abitudini alimentari e sicuramente sanno cosa preparare loro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente