Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle cresce tesoretto che serve a sistemare gli edifici sacri
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle cresce tesoretto che serve a sistemare gli edifici sacri

Il parroco riporta in maniera dettagliata tutte le donazioni ricevute

Serravalle cresce tesoretto per la raccolta fondi in favore delle chiese. A breve un nuovo incontro per definire i primi passi per la ristrutturazione di San Martino

Serravalle cresce tesoretto

Continuano le campagne di raccolta fondi per le chiese di Serravalle e a breve ci sarà un nuovo incontro per definire i primi passi per la ristrutturazione di San Martino. Si potrebbe proprio dire che a Serravalle la solidarietà è di casa, tanto che ogni settimana sono numerosi coloro che decidono di destinare dei fondi per le chiese presenti sul territorio. Non c’è estate, primavera, autunno o inverno che tenga, ogni occasione è buona per molti serravallesi di donare un’offerta. E ogni settimana don Ambrogio Asei Dantoni riporta in maniera dettagliata sul foglietto parrocchiale tutte le donazioni ricevute. «Vedere tante persone che ci danno il loro aiuto e sostegno è molto bello – spiega il parroco di Serravalle -. Ne approfitto per ringraziare tutti i serravallesi che ci hanno dato il loro supporto. Tutte le offerte che riceviamo sono riportate sul foglietto parrocchiale in maniera tale che i fedeli siano al corrente della situazione».

Ognuno può rivolgersi al parroco

Sul bollettino il sacerdote oltre al contributo riporta anche la chiesa a cui è destinato e il benefattore. Nel foglietto numero 31, l’ultimo a disposizione dei serravallesi, si legge ad esempio che Mirko e Viviana hanno donato 100 euro per la chiesa parrocchiale, mentre la famiglia Milanini 300 euro per il santuario di Sant’Euseo. Ognuno dunque può rivolgersi al parroco, consegnare la propria offerta e scegliere a quale struttura destinarla. Tra i diversi edifici religiosi disseminati sul territorio del centro paese e delle frazioni, per i quali si può “fare del bene”, c’è anche la chiesa dedicata a San Martino, la struttura religiosa che sorge all’interno del cimitero di Serravalle e che necessita di importanti opere di restauro.

Incontro per San Martino

Lo scorso anno era stato proposto un incontro pubblico dedicato alla struttura presente nel camposanto. In quell’occasione i tecnici avevano illustrato i lavori di ristrutturazione che si dovevano fare alla struttura. Ed era partita anche una raccolta fondi a sostegno degli interventi. A breve ci sarà un’altra riunione per definire in che modo agire. «Nel periodo di settembre insieme ai tecnici vedremo come e quando partire – prosegue don Asei Dantoni -. Sicuramente è prioritario l’intervento alla copertura ma poi si valuteranno tutte le condizioni inerenti alla stabilità dell’edificio religioso. Si tratta di un’opera molto impegnativa ma che è necessaria per la antica struttura. Siamo tutti molto legati a questa chiesetta e quindi l’impegno sarà grande per riuscire a conservarla al meglio». E anche per questo edificio religioso non è mancato il sostegno da parte dei fedeli. «Ognuno offrendo quanto può ci dà sempre un grande aiuto -conclude il sacerdote -. Ringrazio tutti coloro che anche per San Martino ci hanno dato il loro sostegno economico, i lavori da fare sono dispendiosi e quindi ogni contributo è molto utile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente