Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle, dopo mesi può riaprire la pista di motocross
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle, dopo mesi può riaprire la pista di motocross

E’ arrivato l’ok al nuovo tracciato. Riaprirà entro la fine dell’anno

Può finalmente riaprire la pista di motocross di Serravalle. Nei mesi scorsi l’associazione “Neotec”, che ha in gestione l’impianto sportivo, aveva apportato alcune modifiche al tracciato. A marzo la pista era finita, rinnovata e pronta ad accogliere i piloti. Ma prima di riaprirla, era necessaria l’omologazione. E’ dalla corsa primavera che Neotec sta attendendo la documentazione per poter riaprire il tracciato e ora, dopo sei mesi di attesa, si inizia a ben sperare per il futuro.

«Siamo davvero contenti che sia arrivato il nulla osta per la nostra pista. Stavamo attendendo da tempo questa documentazione e ora finalmente è arrivata – spiega Massimo Zanolo, segretario del sodalizio serravallese -. Adesso ci ritroveremo con gli altri componenti del gruppo e cercheremo di organizzare tutto il lavoro che dobbiamo fare in maniera tale da riuscire a riaprire la pista nel più breve tempo possibile».

Qualche intervento sul circuito che sorge sotto il ponte che collega Serravalle a Grignasco è però di nuovo necessario dopo tanti mesi di inattività. «Provvederemo innanzitutto al taglio dell’erba – prosegue il componente dell’associazione -. Durante i mesi estivi la vegetazione ha invaso il percorso».
I tempi burocratici che hanno costretto alla chiusura dell’impianto hanno comunque influito sull’attività sportiva. «Rispetto agli anni scorsi, abbiamo perso la stagione estiva – commenta Zanolo -. Adesso cercheremo di rifarci: i documenti sono arrivati quindi ci impegneremo a fondo per offrire la possibilità agli appassionati di motocross di venire a trovarci prossimamente».

Per adesso non si sa ancora di preciso quando riaprirà la pista Mx di Serravalle. «Contiamo di riuscire a renderla di nuovo agibile quanto prima e di ricominciare ad accogliere gli iscritti prima della fine dell’anno – conclude il segretario di “Neotec” – , ma non abbiamo ancora stabilito una data».

Articolo precedente
Articolo precedente