Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sportello adolescenti con “Stop solitudine” apre a Gattinara
Attualità Gattinara e Vercellese -

Sportello adolescenti con “Stop solitudine” apre a Gattinara

Un servizio gratuito per le famiglie dei ragazzi che stanno affrontando questa delicata fase.

sportello adolescenti

Sportello adolescenti: a Gattinara nasce un punto di riferimento per le famiglie.

Sportello adolescenti a Gattinara

Un’età delicata, di transizione, in cui è facile che tra i ragazzi e i genitori si creino incomprensioni. Dall’associazione Stop Solitudine, sodalizio presieduto da Betty Balzano, arriva un valido aiuto a tutte quelle famiglie alle prese con le problematiche tipiche dell’età adolescenziale. Normali “crisi”, dovute ai piccoli grandi problemi dell’età ma che, se non affrontate correttamente dalla famiglia, possono causare danni nei giovanissimi che si trovano a dover affrontare da soli, o peggio con persone sbagliate, queste fasi di incertezza, dovute al passaggio dall’età dell’infanzia verso quella adulta. A Gattinara è nato lo sportello gratuito di supporto alla genitorialità, voluto dall’associazione Stop Solitudine, gruppo che fornisce quindi un ulteriore importante servizio alla comunità, a favore del benessere sociale e famigliare, per affrontare i mali dell’era moderna.

Il gruppo di lavoro

Si tratta di un’equipe formata da tre esperti: la dottoressa Elisa Langhi (psicologa), la dottoressa Tiziana Calogero (pedagogista) e il dottor Massimiliano Cau (psicoterapeuta). Questo nuovo servizio aiuterà i genitori di figli adolescenti e preadolescenti nel loro difficile compito educativo. «Oggi sono necessarie nuove competenze e strumenti – dicono da Stop Solitudine – per affrontare questa delicata fase di crescita. E’ necessario “mettersi in gioco” e confrontarsi personalmente perché ogni caso è diverso dall’altro e il benessere dei figli e della famiglia dipende soprattutto dai genitori. L’impronta ricevuta, infatti, rimarrà per sempre». Allo sportello gli esperti sono a disposizione gratuitamente dei genitori per rispondere a dubbi, domande e richieste di consigli per affrontare quelle difficoltà con gli adolescenti che non si sa come gestire. Possono essere interrogativi posti non solo da parte dei genitori, ma di tutti i componenti della famiglia, quindi anche nonni, zii e nuovi compagni dei genitori, che affiancano i giovanissimi durante una delicata fase di crescita, quella dell’adolescenza e della preadolescenza.

La sede

L’associazione Stop Solitudine offre a chiunque un’importante occasione di confrontarsi gratuitamente con questi tre esperti che gestiscono lo sportello, che è stato attivato nella sede del sodalizio, in piazza Molino (nella ex sede della Croce rossa). Per informazioni e per accedere allo sportello di supporto alla genitorialità, è possibile prendere un appuntamento, contattando l’associazione Stop Solitudine al numero 335-149.34.86. Basterà telefonare per fissare un incontro con l’esperto che meglio può rispondere alle domande poste dagli utenti del nuovo servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente