Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Stavello tornano i campi di bocce
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Stavello tornano i campi di bocce

Due nuovi campi nel cuore dell'Oasi Zegna. Nella stessa zona, per decenni, si è disputato un importante torneo.

stavello tornano

Stavello tornano i campi di bocce nel cuore dell’Oasi Zegna: le strutture sono pubbliche.

Stavello tornano le bocce

Buone notizie per gli appassionati del gioco delle bocce: due nuovi campi sono stati costruiti a Stavello, nel cuore dell’Oasi Zegna. Le aree sportive, create con lo stesso intento che spinse Ermenegildo Zegna, decenni fa, a costruire più di ottanta recinti per i giocatori di bocce, sorgono adesso in mezzo alla natura, coniugando lo spirito del gioco con i benefici dell’attività all’aria aperta. I campi sono pubblici e utilizzabili da chiunque lo desideri. E’ l’ultimo progetto per la bella stagione realizzato da Ez Real Estate.

Il torneo

Proprio sull’immenso campo di bocce di Stavello per decenni si è svolto uno dei tornei più partecipati a livello federale. Si trattava di un campionato nazionale in grado di richiamare centinaia di concorrenti in tutta Italia. Il Gs Zegna nel 1960 aveva lanciato il torneo nel periodo di Ferragosto, un appuntamento fisso che veniva proposto tutti gli anni. L’ultima edizione risale al 2009 quando la società decise di annullare la prova, nella gara del 2008 vi parteciparono 125 coppie per la gara regionale e 37 in quella nazionale.

La rinascita

Senza torneo il campo da gioco era stato un po’ abbandonato, pochi appassionati sempre nel periodo estivo hanno continuato a frequentare il campo di Stavello allestendo una propria corsia. Adesso però grazie a un intervento di Ez Real Estate sono stati realizzati i campi a disposizione dei tanti appassionati del gioco delle bocce. Stavello negli anni è stato comunque un luogo sempre particolarmente frequentato dai turisti e dalle persone della zona, soprattutto nella bella stagione. Purtroppo la zona negli anni ha perso anche lo storico chalet distrutto completamente da un incendio dieci anni fa. Ora si inizia a recuperare l’area delle bocce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente