Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Stop Solitudine di Gattinara trasloca nella ex sede Croce rossa
Attualità Gattinara e Vercellese -

Stop Solitudine di Gattinara trasloca nella ex sede Croce rossa

L’idea è quella di allargare il bacino d’utenza e di affrontare più tematiche del disagio sociale

Stop Solitudine occuperà l’ex sede della Croce rossa in piazza Molino. In questi giorni sono terminati i lavori di sistemazione

Stop Solitudine darà nuova vita ai locali

Saranno i laboratori creativi dell’associazione Stop solitudine a occupare l’ex sede della Croce rossa, in piazza Molino. In questi giorni sono terminati i lavori di rimessa a nuovo dei locali del Comune. «Nelle prossime settimane e mesi – dice il sindaco Daniele Baglione -, questi locali torneranno a vivere per portare avanti progetti sociali, diventando un luogo dedicato alle persone più fragili grazie alle associazioni e ai privati che lo occuperanno in accordo con il Comune». Come anticipato nei mesi scorsi, i locali del piano terra e del primo piano saranno destinati a progetti di inclusione sociale e dedicati ai disabili.

Il trasloco di Stop Solitudine

Buona parte dei locali del primo piano saranno destinati all’associazione Stop Solitudine, ora nell’ala “nobile” di villa Paolotti. «Stop Solitudine – spiega Baglione – già svolge progetti sociali, nell’ambito delle fragilità. Il locale di villa Paolotti in cui si trovano ora non è più idoneo. Nella nuova sede di piazza Molino potranno continuare a fare i laboratori creativi per persone in difficoltà, sole o che semplicemente amano ritrovarsi insieme ad altri. Oltre ai laboratori artistici, c’è anche il laboratorio di “Donne creative”, che si occupa di cucito. L’idea è quella di allargare il bacino d’utenza e di affrontare più tematiche del disagio sociale anche attraverso le conferenze che vengono organizzate dal gruppo dedicate alla fragilità».

Disabilità al piano terra

Il Comune di Gattinara ha tenuto per sé la stanza al primo piano utilizzata come dormitorio dai volontari della Croce rossa e tutto il piano terra, dove si trovava l’autorimessa delle ambulanze e una stanza destinata ad ambulatorio. Qui verranno realizzati progetti dedicati al mondo della disabilità. Il Comune dovrà fare una delibera con cui assegnerà in comodato d’uso i locali di piazza Molino a Stop solitudine, che dovrà farsi carico del pagamento delle utenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente