Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Treno storico: a Grignasco scena simile al film di Pozzetto
Attualità Serravalle e Grignasco -

Treno storico: a Grignasco scena simile al film di Pozzetto

Lunedì tutti ad aspettare le carrozze. Il ritrovo è verso le 11 vicino al ponte della ferrovia ad Ara.

Treno storico: a Grignasco scena come nel film di Pozzetto. Sono già 15 le persone che si presenteranno al ponte della ferrovia ad Ara per salutare il treno storico vestiti da contadini.

Treno storico: a Grignasco scena come nel film di Pozzetto

Come nel 2018, anche quest’anno alcuni abitanti della frazione grignaschese hanno deciso di organizzare una originale iniziativa. Ispirandosi al film “Il ragazzo di campagna” di Renato Pozzetto, indosseranno abiti da agricoltori e si ritroveranno lunedì sullo spiazzo all’imbocco della frazione per salutare l’arrivo del convoglio diretto a Varallo. «Abbiamo pensato di fissare il ritrovo verso le 11 – spiega Debora Sala, organizzatrice dell’evento – ognuno con la propria sedia raggiungerà il terrapieno vicino alla ferrovia e poi, presumibilmente tra le 12 e le 12.30 saluteremo le carrozze, come nella pellicola di Pozzetto». Il programma dell’iniziativa ricalca dunque quello dell’anno precedente. «Vedremo in futuro se aggiungere altre attività – prosegue Sala -. Devo dire che per lunedì c’è anche l’idea di fare un pic nic una volta terminata la manifestazione, ma non sappiamo ancora come organizzarci. Insomma, è un po’ tutto ancora in forse. Ci auguriamo che il tempo sia clemente e che ci permetta di organizzare l’iniziativa. L’anno scorso in tanti hanno partecipato e ad oggi mi hanno dato la conferma della loro presenza una quindicina di persone». All’appuntamento potranno partecipare tutti, unici requisiti sono vestirsi da contadini, portare una sedia e divertirsi. «E’ nato tutto per gioco, e l’anno scorso sono rimasta stupita della partecipazione che c’è stata – conclude la organizzatrice -. Ringraziamo dunque anticipatamente quanti condivideranno con noi questo evento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente