Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Trivero addio Carlo Vergnaghi: suo fratello vinse il Festival di Sanremo
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Trivero addio Carlo Vergnaghi: suo fratello vinse il Festival di Sanremo

Per molti anni l'uomo aveva gestito un albergo in frazione Lora. Era molto legato al paese, al calcio locale e alla festa di San Quirico. Aveva quasi 76 anni.

Trivero addio Carlo Vergnaghi: storico albergatore, suo fratello Mino ebbe un momento di grande celebrutà dopo la vittoria al Festival di Sanremo 1979.

Trivero addio Carlo Vergnaghi, albergatore a Lora

Cordoglio a Trivero e nel circondario per la morte di Carlo Vergnaghi. L’uomo, che era conosciuto in paese come Franco, aveva 75 anni e aveva gestito l’albergo in frazione Lora dove ora si trova il ristorante “Tre stelle”. «Papà – ricorda il figlio Paolo – tra pochi giorni avrebbe compiuto 76 anni. Come famiglia, siamo originari di Bologna, poi siamo stati nel Piacentino prima di arrivare a Trivero negli anni Ottanta. Mio papà aveva rilevato l’albergo dallo zio. Era un periodo in cui si lavorava tanto e lui ci metteva l’anima nel suo lavoro».

Consulente tessile per il Brasile

Dopo la sua esperienza nell’albergo triverese, durata circa sino alla fine degli anni Ottanta, Vergnaghi aveva cambiato genere ed aveva lavorato nelle ditte come consulente tessile e import export con il Brasile. Molto legato a Trivero, si era impegnato a far ripartire la festa di San Quirico e si era impegnato per far rinascere la squadra di calcio di Trivero. E tra le sue grandi passioni c’era la pesca. Il fratello Mino è un cantante e aveva partecipato e vinto il festival di Sanremo nel 1979 con la canzone “Amare”. L’uomo lascia la moglie Anna con i tre figli Paolo, Monica e Luca e i nipoti, i fratelli Elio e Mino con le rispettive famiglie. Il funerale è stato celebrato giovedì nella chiesa parrocchiale di Matrice. Niente fiori ma offerte per l’associazione “Antonio Barioglio” di Trivero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente