Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Trivero, nuovo ufficio a Ponzone per l’associazione Delfino
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Trivero, nuovo ufficio a Ponzone per l’associazione Delfino

Il sindaco: «E’ un messaggio che promuove la cultura della solidarietà anche nei confronti di persone arrivate da lontano»

Da qualche giorno è attivo il nuovo ufficio che l’associazione Delfino di Trivero ha aperto a Ponzone. L’ingresso è al numero 132 di via Provinciale, nella piazzetta vicino alla rotonda per Pratrivero, facilmente accessibile e affacciato sulla strada principale del paese. Oltre ai soci, al taglio del nastro di sabato scorso erano presenti anche i rappresentanti di numerose associazioni del territorio e dell’amministrazione comunale: «Siamo contenti che il mondo delle associazioni di Trivero continui a dimostrarsi vivo e attivo – ha detto il sindaco Mario Carli -. La Delfino da anni sta portando avanti un’attività molto importante per i cittadini, e siamo certi che anche questo nuovo ufficio potrà diventare un punto di riferimento per le persone del paese. E’ un messaggio che promuove la cultura della solidarietà anche nei confronti di persone arrivate da lontano: il Delfino già da tempo ha inserito alcuni migranti tra i suoi volontari, e anche il fatto di vederli qui è un positivo segnale di integrazione».

Il nuovo ufficio si compone di due locali: uno spazio accogliente e colorato per il pubblico, e una sala riunioni nel retro. Fin da subito sarà aperto tutte le mattine dei giorni feriali, da lunedì a venerdì in orario 9-12. «Apriamo questo locale – spiega Ernesto Giardino, presidente dell’associazione Delfino – con l’obiettivo di attivare uno spazio di dialogo, confronto e relazioni con il territorio. Qui si possono chiedere informazioni utili sulle nostre attività e i nostri servizi, si può far presente una propria esigenza e vedere se c’è modo di risolverla. Oppure semplicemente è un luogo dove poter conoscere più da vicino la nostra associazione, e chissà che magari qualcuno decida di impegnare con noi un po’ del proprio tempo libero a favore dei cittadini». Ovviamente questa nuova apertura non toglie nulla a quella che resta la sede “ufficiale”, il centro incontro al Dopolavoro Zegna, che continuerà a portare avanti tutte le solite attività.

Articolo precedente
Articolo precedente