Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Trivero resta senza benzina per due settimane
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Trivero resta senza benzina per due settimane

Per fare il pieno bisogna spostarsi verso Crocemosso o Valle Mosso

L’unico distributore di Trivero va in ferie e così il paese rimane senza benzina. Bisogna spostarsi verso Crocemosso o Valle Mosso per fare il pieno e per chi è quasi a secco non è consigliabile scendere verso la Valsessera visto che la provinciale della “Valle Fredda” è chiusa e il rischio è di trovarsi a piedi in qualche frazione.

Il problema del distributore che va in ferie si presenta ormai da un paio di anni, da quando ha chiuso l’altra stazione di servizio. E non si può fare altro che stare attenti al livello del carburante per evitare spiacevoli sorprese. A rischio ci sono migliaia di automobili, ormai a livello nazionale si viaggia con una media di due auto per famiglia, senza dimenticare i mezzi delle varie aziende presenti sul territorio. E l’assenza di carburante per le prime settimane di agosto è un problema anche per i turisti che devono organizzare al meglio il viaggio se non vogliono rischiare di rimanere a piedi.

Già da mesi il Comune di Trivero si sta interessando del problema, l’obiettivo primario è trovare un’area dove poter sistemare la nuova piazzola di rifornimento. E il sindaco Mario Carli aveva già ricordato: «Il problema è che come Comune non abbiamo aree interessanti di proprietà da mettere a disposizione, per questo il nostro ruolo in questo momento è quello di fare da intermediario tra le parti cercando una soluzione». Si sta cercando un’area a disposizione nella parte alta del paese nei pressi di frazione Lora proprio come una volta. Ma bisogna scendere a trattativa con i privati e le piazzole a disposizione non sono neppure così tante. E poi bisogna anche trovare l’azienda interessata a insediarsi sul territorio e investire nei lavori per realizzare il distributore, una delle soluzioni prospettate è quella di realizzare una “pompa bianca”, cioè non legata ad alcun grande gruppo petrolifero un po’ come capita ad Alagna e anche a Borgosesia.

Nell’arco di una quindicina di anni le aree di servizio solo a Ponzone sono passate da quattro a una. Mentre la parte alta di Trivero continua ad attendere la sua pompa di benzina dopo la chiusura a Lora. Un altro distributore era in funzione in frazione Pratrivero, ma anche quello fa ormai parte della storia. Insomma, in tutto il Comune di Trivero c’erano sei benzinai e adesso ne è rimasto uno che ha giustamente il diritto di andare in ferie almeno ad agosto. Eppure le statistiche parlano chiaro: siamo sommersi dalle auto, in alcune famiglie c’è quasi una vettura per ogni componente.

Articolo precedente
Articolo precedente