Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Trivero saluta e ringrazia il vice parroco don Paolo | Le foto
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Trivero saluta e ringrazia il vice parroco don Paolo | Le foto

Il sacerdote da tre anni seguiva l'oratorio e le attività giovanili: adesso è a Tollegno.

Trivero saluta e ringrazia il vice parroco: da domenica don Paolo Gremmo è parroco a Tollegno dopo tre anni trascorsi con i ragazzi e le attività dell’oratorio

Trivero saluta e ringrazia don “Paolino” per tre anni di impegno

Dopo tre anni, don Paolo Gremmo è stato “promosso” parroco di Tollegno. E sabato la comunità dell’alto Triverese lo ha salutato con una festa che ha coinvolto tantissima gente. Attorno a lui soprattutto i giovani, ai quali era molto legato. «Grazie don Paolino – ha detto una ragazza dell’oratorio durante la messa– per esserci stato vicino. Ti porteremo sempre con noi. Speriamo tu possa trovarti bene a Tollegno, ma certamente ci rimpiangerai». Don Paolo ha voluto ringraziare tutte le persone che gli sono state vicine in questi anni di servizio: «Grazie per la vostra amicizia – ha detto don Gremmo –. Sono arrivato qui da voi l’11 ottobre del 2015. Dovevo stare qui per un anno e invece ne sono trascorsi tre. In questo periodo di tempo ho avuto una crescita personale e umana, anche grazie a tutti voi. Qui mi sono trovato bene e ho incontrato tanti amici, tante persone che mi hanno accolto e mi hanno fatto sentire a casa. I giorni in cui ci si lascia sono tristi, ma bisogna guardare avanti. Posso dirvi grazie, siate sempre voi stessi».

Fai scorrere le foto della festa

Il disegno e i regali dei ragazzi

«L’abbraccio di questo popolo – ha detto don Gianni Predolini – ti accompagni sempre. Grazie al Signore per averci fatto dono di questo confratello giovane, che ha voluto bene a tutti. Non vogliamo dirti cose troppo speciali e scontate ma il nostro grazie, caro don Paolo, arriva dal cuore». I ragazzi hanno fatto dono al sacerdote di un disegno con le loro firme, mentre la comunità gli ha regalato un computer e delle offerte. Dopo la messa, l’apericena preparato da alcuni volontari e servito dai giovani. Tutti hanno voluto dare un saluto a don Paolo, un abbraccio, fargli gli auguri per la sua nuova missione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente