Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Turismo Valsesia arrivano i fondi europei
Attualità -

Turismo Valsesia arrivano i fondi europei

L’Unione montana presenterà un progetto sulle antiche miniere

Turismo Valsesia arrivano i fondi europei. I progetti vanno presentati entro il 15 maggio

Turismo Valsesia arrivano i fondi europei per realizzare e potenziare le infrastrutture turistico-ricreative

Fondi europei per realizzare e potenziare le infrastrutture turistico-ricreative. Al fine di illustrarne i contenuti Gal “Terre del Sesia” organizza degli incontri. Precisamente, si tratta di illustrare le opportunità di finanziamento offerte dal bando. Sono interessati le Unioni di Comuni, i Comuni singoli, gli Enti di gestione delle aree protette e le associazioni senza scopo di lucro. Due gli incontri ancora in programma: mercoledì alle 14,30 nel municipio di Cavallirio e giovedì alle 16 nella sala dell’Unione montana dei Comuni della Valsesia e Varallo. Durante gli incontri verranno presentati gli obiettivi del “Manuale per la valorizzazione del paesaggio delle Terre del Sesia” e le possibilità di intervento negli ambiti rurali e del patrimonio architettonico-insediativo e naturalistico.

Scadenza il 15 maggio

Per i Comuni e le Unioni dei Comuni la spesa massima ammissibile è di 35mila euro se i progetti sono localizzati in un solo Comune e di 85mila euro se interessano più centri; per le associazioni la spesa massima è di 25mila euro. Il termine per la presentazione dei progetti è relativamente vicino, il bando infatti scade il 15 maggio.
L’obiettivo è la valorizzazione delle infrastrutture presenti sul territori, collegando gli itinerari escursionistici di livello provinciale e regionale esistenti con quelli di carattere locale, integrando e diversificando l’offerta con interventi legati alle attività turistico-sportive. In particolare si pensa a itinerari e percorsi tematici relativi ai diversi elementi del patrimonio culturale, paesaggistico, ambientale e storico.

Le antiche miniere

In quest’ottica l’Unione montana dei Comuni della Valsesia intende partecipare al bando presentando un progetto che riguarda la rivalutazione delle antiche miniere, che si trovano un po’ in tutti i centri della valle. «Pensavamo di partecipare al bando – dice Pierluigi Prino, presidente dell’Unione montana – con un progetto sul ripristino dei sentieri che portano alle miniere dismesse. Le abbiamo già localizzate e ne sceglieremo alcune tra quelle più rappresentative. In Valsesia quasi tutti i Comuni hanno una miniera. Pensavamo di mettere in sicurezza i percorsi che portano alle miniere, con una cartellonistica adeguata e cartine con l’ubicazione. Il tutto appoggiato da un’adeguata campagna di diffusione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente