Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Turisti Alagna: 30mila dall’inizio della stagione sciistica
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Turisti Alagna: 30mila dall’inizio della stagione sciistica

Dalla Vigilia di Natale fino all’Epifania la Valsesia è stata interessata da un vero e proprio flusso turistico.

Turisti Alagna: registrato un 51% di presenze in più rispetto allo scorso anno. Dall’inizio della stagione il paese ha avuto 30mila primi ingressi: non solo sciatori ma veri e propri turisti.

Turisti Alagna: una stagione sciistica da record

Ad Alagna dal 24 dicembre a domenica 6 gennaio si è avuto una media di oltre 2000 persone al giorno sugli impianti con alcuni record: nella giornata del 29 dicembre si sono contati 2600 primi ingressi, mentre l’impianto “3030” inaugurato lo scorso anno ha toccato i 9600 utenti, superando il record di 8000 della passata stagione. Questo vuole dire che su 2500 persone sugli impianti ce ne sono circa 6000 in paese. In media infatti ogni sciatore si muove almeno con una o due persone, famigliari o amici che non sciano, ma che ad Alagna hanno comunque la possibilità di fare tante altre cose: dal relax nei centri benessere alle camminate.

L’alta Valsesia è viva

Le feste natalizie hanno riempito la Valsesia. Impossibile trovare una stanza ad Alagna e Riva Valdobbia sotto le festività, ma anche le strutture ricettive della media valle hanno registrato numeri positivi. Monterosa 2000 guarda con ottimismo a questo inizio di stagione: «Questa vitalità – spiega il direttore Andrea Colla – ha incentivato anche gli esercenti della media valle che hanno seguito alcune iniziative lanciate da Monterosa 2000, come il nuovo bus navetta che gira tra Balmuccia, Scopa, Scopello, Piode, Alagna». I numeri su Alagna poi sono più che positivi: «Ad Alagna abbiamo un 51% di presenze in più  rispetto allo scorso anno. Dall’inizio della stagione in paese abbiamo avuto 30mila primi ingressi, questo significa  avere tanta gente che non solo scia ma che fa il turista vero grazie ai centri benessere e alle passeggiate». E se fa brutto? «Nelle giornate di vento dove Alagna era difficile sciare – riprende Colla – abbiamo visto che gli sciatori si sono riversati volentieri su Mera, grazie anche al servizio navetta. Intanto sulle piste di Alagna abbiamo registrato oltre 20mila persone da quando abbiamo aperto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente