Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Valduggia premiato dal “5 per mille”: soldi per l’ambulatorio
Attualità Borgosesia e dintorni -

Valduggia premiato dal “5 per mille”: soldi per l’ambulatorio

Il Comune ha ottenuto numeri da record, superato solo dai centri più grandi della Provincia

valduggia premiato

Valduggia premiato dai suoi residenti mediante il “5 per mille” nella dichiarazione dei redditi.

Valduggia premiato a favore del laboratorio

I valduggesi si sono ricordati delle necessità del loro paese al momento di dichiarare i redditi. Sono 189 i residenti che hanno scelto di destinare il “5 per mille” al Comune per sostenere i servizi dell’ambulatorio. La loro firma ha permesso di raccogliere 5.076 euro, l’entrata più alta nell’area valsesiana. E sulla base dei dati diffusi dall’Agenzia delle entrate, Valduggia risulta il terzo comune della Provincia di Vercelli prescelto dai suoi abitanti.

Numeri da record

Hanno raggiunto un numero superiore solo Vercelli e Santhià, scelti rispettivamente da 248 e 244 contribuenti. Considerato tuttavia il ben più elevato numero di abitanti, in percentuale il risultato di Valduggia è notevole. «Non posso che dire grazie ai miei concittadini – commenta il dato il sindaco Pier Luigi Prino -: sono davvero tanti coloro che hanno scelto di contribuire ai servizi per la collettività. Mi fa piacere che ancora una volta i valduggesi abbiano capito quanto sia importante destinare il “5 per mille” al nostro Comune, in modo da potenziare l’ambulatorio».

L’ambulatorio

Da quando l’ex sindaco Pier Carlo Zanetti aveva inaugurato il centro ambulatoriale di via Roma, nel 2007, il Comune ha sempre dato la possibilità agli abitanti di destinare il “5 per mille” della dichiarazione dei redditi a favore del servizio. «E’ stata una continua crescita di consensi – continua Prino -: ogni anno aumenta il numero di valduggesi che scelgono di destinare a questa finalità il “5 per mille”, dimostrando di apprezzare i servizi offerti e il lavoro di volontari e medico».

I servizi

I servizi offerti dall’ambulatorio sono la prova della pressione, iniezioni, prelievi del sangue, e a utilizzarli sono in particolare le persone anziane. «L’opportunità è di ricevere alcuni servizi per i quali altrimenti dovrebbero recarsi in ospedale – osserva il primo cittadino -. Rivolgendosi all’ambulatorio non c’è l’esigenza di doversi spostare e di dover fare code». L’intero introito dal “5 per mille” va dunque destinato al mantenimento dell’ambulatorio. Considerato l’apprezzamento dimostrato l’intenzione dell’amministrazione comunale è di incrementare i servizi. «Prossimamente ci troveremo con medico e volontari, per valutare quali altri servizi vengono richiesti dalla cittadinanza e potrebbero essere inseriti».

Possibilità anche quest’anno

E non si ferma la possibilità di aiutare l’ambulatorio comunale. «Speriamo non si interrompa la crescita del numero di contribuenti che destinano il loro “5 per mille” al Comune – è l’augurio di Prino -, e siccome è periodo questo di dichiarazione dei redditi, ancora i valduggesi avranno l’opportunità di aiutare il loro paese». Per farlo devono indicare il codice fiscale del Comune 00328710025 nella casella identificativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente