Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo dipendenti in pensione: il grazie del Comune
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo dipendenti in pensione: il grazie del Comune

Paolo Rossi e Ferruccio Baravelli approfitteranno del maggiore tempo libero per portare avanti le loro passioni

varallo dipendenti

Varallo dipendenti comunali festeggiano il pensionamento.

Varallo dipendenti in festa per salutare i colleghi

Una festa in municipio per celebrare l’arrivo del pensionamento per due dipendenti. Paolo Rossi e Ferruccio Baravelli giovedì scorso sono stati i protagonisti dei festeggiamenti tenutisi all’interno del salone di Villa Durio.

Passione per la cucina e la montagna

Paolo Rossi ha trascorso ben 20 anni della propria vita come dipendente comunale nel ruolo di operaio occupandosi di molteplici e diverse mansioni. «In questi anni – spiega Rossi – ho potuto conoscere tante belle persone e stringere forti legami d’amicizia, soprattutto con Ferruccio. Mi sono trovato bene e ringrazio il sindaco Eraldo Botta e tutti coloro che sono stati miei colleghi. Ora da pensionato potrò dedicarmi alle mie passioni. Sono anche un cuoco e fino a Pasqua svolgerò questa professione. Poi mi dedicherò alle gite in montagna, al prendermi cura della mia casa portando avanti tanti lavoretti che prima non avevo il tempo per realizzare e impegnarmi in quella che è la mia più grande passione. Mi piace molto, a Fobello, restaurare mobili antichi e non vedo l’ora di potermici dedicare a tempo pieno».

Nell’ufficio del giudice

L’amore per la montagna è condiviso anche da Ferruccio Baravelli. Ha lavorato all’interno del Comune di Varallo in qualità di autista e operaio dall’1 novembre del 1996 fino al 2014. Quell’anno, dopo un corso di formazione, ha iniziato il suo lavoro all’interno dell’ufficio del Giudice di pace. «Grazie alla mia esperienza all’interno del sindacato – spiega Baravelli – ho potuto diventare operatore all’interno di questo ufficio, un compito che ho portato avanti come volontario in questi due mesi dato che sono ufficialmente in pensione dal primo gennaio 2018. Di questi anni di attività ricordo tanti collaboratori, alcuni dei quali sono diventate figure significative all’interno della mia esperienza come il geometra Enrico Pizzorno e Paolo Rossi con il quale ho lavorato spesso quando non ero impegnato nelle mansioni di autista».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente