Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo distratta: bici dimenticate in giro
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo distratta: bici dimenticate in giro

Fortunatamente, dei cittadini onesti le hanno portate in municipio

bambina in bicicletta

Varallo distratta: boom di biciclette ritrovate abbandonate in varie zone della cittadina.

Varallo distratta biciclette in giro

Due ruote ritrovate senza proprietario per le vie: sono ben quattro le biciclette ritrovate a Varallo in zone diverse della città, negli ultimi tempi. Dimenticate da chissà chi e portate nei magazzini del municipio da onesti cittadini che, smentendo il detto secondo il quale “l’occasione fa l’uomo ladro”, hanno invece deciso di fare pratica di onestà e hanno portato il veicolo a pedali negli uffici del municipio.

Il boom

Un vero piccolo boom di ritrovamenti. Sarà certamente che in questi mesi estivi il traffico sui pedali aumenta notevolmente: ma arrivare in una zona con la bicicletta e poi andarsene a piedi fa pensare che il caldo abbia fatto anche qualche danno alla concentrazione dei ciclisti medesimi… A meno che, ovviamente, non siano casi di persone che hanno avuto un malore e quindi hanno dovuto farsi accompagnare. O addirittura potrebbe essere che i proprietari siano stati vittime di furti, con il ladruncolo che usa il mezzo finché gli serve e lo abbandona in qualche zona poco in vista. Sta di fatto che in questi giorni l’amministrazione comunale ha dovuto pubblicare a più riprese avvisi di biciclette ritrovate e consegnate a Villa Durio.

I modelli

Con data 1 agosto figurano due ritrovamenti. si tratta di una Big Bike di colore rosso, abbandonata in via Nazario Sauro, e una Frera da cross di colore rosso, bianco e nero ritrovata invece nel piazzale dei Padri Dottrinari. Entrambe le biciclette sono state portate in municipio da chi le ha rinvenute. Il 2 agosto si segnala invece che «in località Varallo presso parcheggio cimitero, nei pressi del pilone della tangenziale sono stati ritrovati due biciclette, una da corda e una mountain bike». Queste sono quelle trovate: nulla esclude che quelle perse siano anche di più. La polizia municipale rivolge quindi un appello ai proprietari: si facciano vivi appena possibile per ritirare il loro mezzo. Trascorso un anno, le bici saranno regalate a chi le ha trovate.

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente