Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo pane benedetto a San Marco: così si salvano gli affreschi
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo pane benedetto a San Marco: così si salvano gli affreschi

La ricorrenza, con la distribuzione del pane benedetto, permette di raccogliere offerte per i restauri.

Varallo pane benedetto a San Marco: durante la distribuzione raccolti fondi per il restauro.

Varallo pane benedetto a San Marco salva gli affreschi

Nella giornata di giovedì 25 aprile, nell’antica chiesa varallese è stata riproposta la Festa del pane, secolare celebrazione che da qualche anno è stata riportata a nuova vita. Fin dai tempi più antichi infatti la chiesa fu sede di un’istituzione di beneficenza detta Carità del pane di San Marco, la cui esistenza è documentata a partire dal 1581. Il prezioso alimento era distribuito in tutta la diocesi novarese e molti pellegrini ne facevano richiesta poiché era credenza comune che possedesse virtù miracolosa.

Raccolta fondi per i restauri

Quest’antica tradizione è stata ripristinata in questi ultimi anni e la ricorrenza è anche occasione per visitare l’edificio sacro che di solito è chiuso, monumento nazionale la cui edificazione risale agli ultimi decenni del XIV secolo, impreziosito al suo interno da notevoli opere pittoriche dovute alla mano di artisti valsesiani. Quest’anno il ricavato sarà destinato ai restauri degli affreschi quattro-cinquecenteschi che ricoprono le pareti dell’unica navata a tre campate della chiesa e gli affreschi votivi con figure di santi, alcune ormai illeggibili, che si susseguono nelle campate seguenti.

LEGGI ANCHE: Varallo gara del pane fatto in casa a San Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente