Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo: prima di uscire con Fido servono acqua e sacchetto
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo: prima di uscire con Fido servono acqua e sacchetto

Un’ordinanza per spronare i cittadini a essere più rispettosi nei confronti degli altri

Spronare i cittadini a essere più rispettosi nei confronti degli altri. Questo lo scopo della nuova ordinanza emessa dal sindaco Eraldo Botta in tema di “Comportamento degli animali d’affezione e dei loro conduttori”. Con il mese di luglio sono entrati in vigore norme più severe riguardo a chi possiede cani e li porta a passeggio in città. «L’ordinanza – spiega Botta – non è finalizzata a punire i cittadini quanto a rendere chi possiede animali d’affezione più rispettoso e ad avere un occhio di riguardo verso gli altri. Spesso non tutti si rendono conto che a qualcuno possano dare fastidio certi comportamenti dei propri animali quali l’orinare sui muri degli edifici, soprattutto in prossimità di negozi e luoghi pubblici, sugli arredi urbani e sulle piante e i fiori che abbelliscono la città. Certo, può succedere che gli animali lo facciano, ma i padroni devono subito rimediare ripulendo con acqua l’area sporcata dal proprio cane. Questo è ciò che ci aspettiamo da parte di chi possiede un cane».

L’ordinanza prevede che gli animali non vengano lasciati liberi di vagare ma che siano sempre sotto la stretta sorveglianza del padrone e sempre trattenuti dal guinzaglio. Anche i cani a guardia di proprietà private dovranno essere tenuti in modo tale da non arrecare danni o fastidio ai passanti. I proprietari degli animali hanno l’obbligo di raccogliere i loro escrementi e di gettarli nei raccoglitori per i rifiuti solidi urbani e di lavare il suolo pubblico dopo le deiezioni liquide o solide del cane e di impedire loro di orinare su aiuole, fiori o arredo urbano in genere, portoni e muri pubblici o privati. Inoltre chi passeggia con il proprio cane deve sempre essere provvisto di appositi sacchetti, in molti casi facilmente reperibili gratuitamente nei distributori presenti in diversi punti della città, e di bottiglietta d’acqua per lavare le aree sporcate dalle deiezioni.

«Prossimamente – conclude il sindaco – i vigili urbani controlleranno chi passeggia con il proprio animale affinché abbia con sé l’attrezzatura necessaria: sacchetti e acqua. In città è presente uno spazio apposito per i cani, il Dog park nella zona del Muntisel, dove gli animali possono essere lasciati liberi di correre e sfogarsi ovviamente nel rispetto del regolamento interno. Tutti i cittadini che volessero usufruirne possono richiedere la chiave per il cancello recandosi in municipio». Per chi trasgredisce alle nuove regole sono previste sanzioni che vanno dai 100 ai 500 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente