Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Via Marconi slalom tra le cacche: proteste a Borgosesia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Via Marconi slalom tra le cacche: proteste a Borgosesia

Diversi cittadini hanno segnalato l'abitudine fastidiosa di alcuni proprietari di cani, che non raccolgono le deiezioni

via marconi

Via Marconi è invasa dalle deiezioni dei cani.

Via Marconi la popolazione reclama

Troppi proprietari di cani non raccolgono i “bisognini” dei loro amici a quattro zampe. Questo malgrado un’ordinanza e il rischio di multe salate. Si moltiplicano così le lamentele dei cittadini costretti a fare lo slalom sui marciapiedi. In particolare, negli ultimi giorni, diverse segnalazioni arrivano da via Marconi: «Camminare sui marciapiedi è diventato un’impresa – lamentano -, ci sono escrementi ogni pochi metri. Molti di coloro che portano a passeggio i loro animali seguono le regole del senso civico e raccolgono, non così fanno altri. E il risultato non è piacevole».

Le altre segnalazioni

C’è chi ha fotografato una “galleria di cacche” testimoniando così la scarsa considerazione di taluni delle normali regole di comportamento: «E pensare che se non volessero fare la fatica di raccogliere gli escrementi, basterebbe solo spostarsi di pochi centimetri e lasciarle almeno nell’aiuola. Invece, ne è pieno il marciapiede». Altre segnalazioni sono giunte da via Vittorio Veneto, nei mesi scorsi lamentele erano giunte da via Cairoli e altre vie del centro. Il tutto avviene nonostante il Comune abbia emesso un’ordinanza che impone di raccogliere le deiezioni degli animali e prevede sanzioni per i trasgressori sino a 300 euro. D’altra parte, il problema delle “cacche” si ripresenta spesso in molti centri della Valsesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente