Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Vigili del fuoco a Ponzone: da 60 anni sempre pronti
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Vigili del fuoco a Ponzone: da 60 anni sempre pronti

Il distaccamento di Ponzone si prepara a celebrare un nuovo traguardo con una caserma più grande e cinque nuovi volontari

Vigili del fuoco a Ponzone: da 60 anni sempre pronti.

Vigili del fuoco a Ponzone: da 60 anni sempre pronti

«Sessant’anni di storia non sono pochi – commenta il capo distaccamento Giovanni Capparoni -. C’è una lunga tradizione di volontariato alle spalle e un forte radicamento nel territorio». La reperibilità viene garantita per tutte le 24 ore con una squadra che nel fine settimana presidia la caserma dal venerdì alla domenica pronta a intervenire in qualsiasi momento, durante gli altri giorni della settimana invece le prime squadre in caso di emergenza riescono a rispondere alla chiamata in pochi minuti grazie a un sistema di “cercapersone” che avvisa i vari volontari.

I mezzi

Anche i mezzi sono stati pensati per potersi muovere liberamente nel territorio, ci sono quelli adatti a operare nelle piccole borgate passando anche tra strade strette. «Proprio conoscendo il territorio – riprende Capparoni – negli anni ci siamo resi conto che necessitavano non solo i mezzi standard, ma anche quelli più piccoli ma efficaci quando si è chiamati in un contesto montano fatto magari di case a schiera una vicina all’altra». Sono cambiati anche gli ambiti di intervento, aumentano i soccorsi a persone cadute in casa.

I volontari

E in sessant’anni di storia il ruolo di vigile del fuoco volontario attira ancora giovani. «Per fortuna abbiamo un gruppo numeroso di volontari – specifica -. Alcuni giovani si sono affiancati a noi nell’ultimo periodo, ma altri cinque aspettano il corso per poter entrare a far parte del gruppo. Sono giovani che studiano o lavorano, ma che vogliono impegnarsi attivamente sul territorio». Toccato il traguardo dei 60 anni i pompieri di Ponzone guardano al futuro con l’ampliamento della caserma e cinque volontari in attesa di entrare nel gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente