Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > A Valduggia l’addio a Franco Minoli
Cronaca Borgosesia e dintorni -

A Valduggia l’addio a Franco Minoli

Ha fatto prendere la patente a migliaia di giovani, prima nella scuola guida del fratello a Borgosesia poi nella sede di Pray

Ha insegnato a guidare a migliaia di giovani valsesiani e valsesserini. E’ morto venerdì a 85 anni Franco Minoli, il cui nome è legato a diverse autoscuole della zona. Nato a Gallarate il 14 ottobre del 1931, nella città lombarda trascorse tutta la giovinezza, per poi trasferirsi in Valsesia alla fine degli anni Sessanta. Visse qualche anno a Borgosesia, poi il trasloco a Valduggia, da dove non si mosse più.

A Gallarate si diplomò come geometra, si sposò con Lucilla Fagnani e allargo la propria famiglia con la nascita di Alessandro e Flavia. Quando si trasferì a Borgosesia fu per seguire il lavoro del fratello Riccardo: «Avevo avviato due autoscuole, una a Borgosesia e l’altra a Varallo – spiega il fratello Riccardo, titolare della “Tipolitografia di Borgosesia” -, ma avendo anche altri impegni professionali non riuscivo a seguirle con attenzione. Così chiesi a Franco se fosse interessato a subentrare nel lavoro, e lui accettò di venire a vivere in Valsesia e di gestire le autoscuole».

I primi passi in questa nuova professione Franco Minoli li ha mossi a Borgosesia: «Inizialmente si è occupato della scuola con sede in via Vittorio Veneto, vicino all’ingresso del parco Magni – continua il fratello -. Poco tempo dopo è stata aperta una sede a Pray: quella era la “sua” autoscuola, che ha seguito fino alla pensione».

L’interesse per le auto nella vita di Minoli non si è limitato all’ambito occupazionale: «Quando eravamo giovani la nostra famiglia era proprietaria di una scuderia di auto da corsa – ricorda ancora il fratello -: inizialmente seguivamo l’attività solo come spettatori, negli anni ci siamo impegnati anche come piloti». Una passione che Minoli ha mantenuto anche nella vita professionale: «Mio fratello amava il suo lavoro: era un insegnante attento, preciso, serio e molto disponibile. Non si arrabbiava mai, preferiva sorridere. Aveva un carattere sereno e gioviale e andava d’accordo con tutti».

Franco Minoli ha lasciato i figli Alessandro e Flavia, le sorelle Gabriella e Gisella e i fratelli Riccardo e Giuseppe. Dopo la cremazione, le ceneri sono state portate al cimitero San Giorgio di Valduggia.

Articolo precedente
Articolo precedente