Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Abusi sulla cuginetta: cingalese di Trivero assolto dopo 14 anni di calvario
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Abusi sulla cuginetta: cingalese di Trivero assolto dopo 14 anni di calvario

I fatti contestati risalirebbero al 2005, avvenuti all’interno dell’appartamento in cui le famiglie dei due cugini abitavano.

Abusi sulla cuginetta: cingalese 25enne venne accusato di aver stuprato in diverse occasioni una bambina in casa. Ma per il collegio giudicante «il fatto non sussiste».

Abusi sulla cuginetta: cingalese assolto

Ha dovuto attendere 14 anni di processi e di accuse infamanti, quella di aver abusato della cugina di appena nove anni, prima di poter mettere la parola fine a una vicenda davvero delicata. In tribunale a Biella un uomo di 38 anni residente a Trivero e di origine cingalese è stato assolto dal reato perché il fatto non sussiste.

LEGGI ANCHE: Abusi sessuali su una tredicenne: arrestato un militare

I fatti nel 2005

La vicenda risale addirittura al 2005, sono passati 14 anni e quella bambina oggi è diventata una ragazza di 23 anni. I fatti sarebbero avvenuti all’interno delle mura domestiche, stando all’accusa infatti il 25enne avrebbe in diverse occasioni costretto la piccola a violenze sessuali, minacciandola poi a non raccontare nulla ai genitori o agli altri parenti. Il capo di imputazione racconta di fatti scabrosi: con la scusa di portare la bambina in bagno, l’uomo l’avrebbe poi condotta in camera dove si sarebbero, sempre secondo l’accusa, le violenze sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente