Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Agnona ha dato l’addio ad Antonio Risoletti
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Agnona ha dato l’addio ad Antonio Risoletti

Aveva 78 anni. Il funerale dell’alpino è stato celebrato venerdì nella chiesa della frazione

Aveva servito i clienti ancora sabato scorso, durante il mercato a Borgosesia. Tre giorni dopo Antonio Risoletti è morto in sala operatoria a causa di una complicazione durante un intervento chirurgico al cuore. Aveva 78 anni e abitava ad Agnona: commerciante nel settore ambulante nel settore della biancheria per la casa, era anche alpino nel gruppo della frazione.

Nato ad Agnona l’1 ottobre del 1938, dalla sua amata frazione non si è mai allontanato: alle Cascine di Agnona aveva vissuto da bambino, insieme ai genitori e ai fratelli Federico, Luigi e Giuseppe. E sempre ad Agnona è rimasto anche con la moglie Giovanna e i figli Paolo e Marco.
Dopo il servizio militare Risoletti aveva preso la sua direzione nel lavoro: «E’ stato in quel periodo che Antonio aveva deciso di intraprendere la professione di commerciante ambulante – ricorda il fratello Federico -, un’attività che ha portato avanti per più di cinquant’anni, fino a pochi giorni fa. Amava stare in mezzo alla gente, gli piaceva poter soddisfare le esigenze di tutti, era sempre sorridente e sereno, non teneva mai il broncio e, nel caso fosse arrabbiato, non lo dava assolutamente a vedere. Nei primi anni di lavoro mio fratello era solito partecipare alle fiere specializzate per la vendita di biancheria per la casa, lo faceva per potersi tenere sempre al passo con i tempi». La passione per il commercio Antonio Risoletti l’ha trasmessa anche al figlio Paolo, sempre insieme al banco di biancheria per la casa.

Al termine del servizio militare aveva deciso di entrare a far parte attiva nel gruppo alpini di Agnona: «Non lo dico perchè sono suo fratello – prosegue Federico -, ma Antonio rappresentava perfettamente ciò che significa essere una penna nera: amava la montagna, la compagnia, l’amicizia ed era sempre disponibile e attento per chiunque. Degli alpini di Agnona è stato capogruppo per una decina di anni».
Il funerale di Antonio Risoletti è stato celebrato da don Giovanni Bossi, venerdì pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Agnona.

Articolo precedente
Articolo precedente