Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Auto razziate con “spaccata” sulle colline di Gattinara
Cronaca Gattinara e Vercellese -

Auto razziate con “spaccata” sulle colline di Gattinara

Nel mirino dei ladri escursionisti e podisti che lasciano l'auto in sosta per una corsa o una passeggiata

auto razziate

Auto razziate a Gattinara, sulle colline: l’allarme è ancora alto dopo gli ultimi episodi.

Auto razziate in collina

Podisti ed escursionisti nel mirino dei ladri a Gattinara. Lasciano l’auto chiusa parcheggiata lungo la collina di Gattinara per fare una corsa o una passeggiata, poi quando tornano si trovano il vetro in frantumi e l’abitacolo depredato. Qualcuno nasconde ancora il cellulare o il portafogli sotto il sedile e il tappetino. Ci si fida, non si pensa che qualcuno possa prendersi il disturbo di rompere il vetro o forzare la portiera per un bottino piuttosto contenuto. Ma al ladro non costa nulla tentare il colpo.

Il colpo

L’ultimo episodio è successo alcuni giorni  fa a un gattinarese. «Solitamente vado a correre in quella zona e non mi preoccupo visto che la macchina è sulla strada principale tra Lozzolo e Gattinara – racconta -. Vado sempre in pausa pranzo ma venerdì sono andato alle 15.30 circa». All’arrivo ha trovato una brutta sorpresa. «Mi hanno rotto il vetro e portato via tutto, avevo dentro effetti personali. Come ho scritto anche su Facebook non me la prendo più di tanto ma mi spiace perché nel portafoglio avevo le foto dei miei bimbi e mia moglie».

Altri episodi

Probabilmente i ladri erano appostati, oppure si tratta di qualcuno che passava da lì per puro caso. Fatto sta che nella zona collinare tra Gattinara e Lozzolo anche altre persone hanno sottolineato di aver subito un furto all’interno dell’auto e la dinamica è più o meno sempre la stessa. Basta una pietra o un cacciavite appuntito per far saltare il vetro lato passeggero o guidatore in pochi istanti. Poi il gioco è fatto. Rovistando tra il vano porta oggetti e sotto il sedile o in qualche tasca i ladri trovano qualcosa, dal cellulare al portafogli che il proprietario ha lasciato lì per comodità.

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente