Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Baita in fiamme al Prapien: c’è il sospetto del dolo
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Baita in fiamme al Prapien: c’è il sospetto del dolo

I vigili del fuoco hanno lavorato da mezzanotte fino all’alba del giorno dopo. Metà dell’edificio è andato completamente distrutto.

Baita in fiamme al Prapien: c’è il sospetto del dolo. Notte di fuoco l’altro giorno sopra la Brughiera di Trivero.

Baita in fiamme al Prapien: c’è il sospetto del dolo

Il fuoco è partito dalla baita di un ragazzo che al momento dell’incendio era fuori provincia. L’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Ponzone e del comando di Biella ha evitato che le fiamme si propagassero anche alle baite vicine. All’interno dell’immobile andato a fuoco c’erano anche quattro cani e un gatto con una cucciolata, i vigili del fuoco sono riusciti a salvarli tutti. L’intervento di spegnimento è stato complicato per la strada stretta. I vigili del fuoco hanno dovuto anche fare continui rifornimenti di acqua prendendola dal vascone del lanificio Zegna. Le operazioni di spegnimento, smassamento e bonifica sono andate avanti fino oltre l’alba, intorno alle 6.30.

Indagini in corso

Le cause dell’incendio sono ancora tutte da chiarire, a occuparsene saranno i carabinieri giunti sul posto la notte stessa per verificare la situazione. Sembra si possa escludere il classico incendio da canna fumaria anche perchè all’interno dello stabile non c’era nessuno da diverse ore, al momento solo le indagini potranno chiarire l’esatta dinamica di quanto successo. La casa sorta al posto di una vecchia baita è andata completamente distrutta. Le fiamme sono divampate in poco tempo anche grazie alla presenza del legno con cui è costruito la maggior parte dell’edificio. Come detto all’interno vi abitava un ragazzo con la propria compagna che dovranno trovare un’altra sistemazione finchè l’immobile non sarà ripristinato. Infatti tutto è andato completamente distrutto dalle fiamme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente