Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Bambole sexy: vigili fanno chiudere la casa di appuntamenti
Cronaca Fuori zona -

Bambole sexy: vigili fanno chiudere la casa di appuntamenti

A Torino la prima filiale italiana di "Lumidolls": per 80 euro ci si appartava per mezzora con una donna di plastica. Ma non era in regola.

Bambole sexy: a Torino i vigili fanno chiudere la prima casa di appuntamenti che offre alla clientela donne di plastica. Il motivo: sarebbe esercizio abusivo dell’attività di affittacamere.

Bambole sexy: i vigili fanno chiudere la casa Lumidolls

Era la prima casa di appuntamenti con bambole di plastica aperta in Italia. Aveva avviato l’attività a Torino all’inizio di settembre, come filiale della spagnola Lumidolls. Con 80 euro ci si poteva appartare per mezz’ora con una donna (e anche con un uomo, volendo) di plastica. Ma i vigli urbani di Torino e l’ufficio di igiene dell’Asl l’hanno già fatta chiudere. Si tratterebbe infatti di esercizio abusivo dell’attività di affittacamere, e ci sono dubbi anche sull’igiene del tutto. La casa aveva avuto un immediato boom di prenotazioni, tant’è che già prima di aprire le stanze erano tutte occupate sino al mese di novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente