Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Cane ucciso con proiettile in testa: sconcerto a Gattinara
Cronaca Gattinara e Vercellese -

Cane ucciso con proiettile in testa: sconcerto a Gattinara

Il triste ritrovamento vicino alla strada per Rovasenda

cane ucciso

Cane ucciso trovato a Gattinara. Il povero animale è stato probabilmente immobilizzato per essere ammazzato.

Cane ucciso da un colpo di pistola

Triste ritrovamento fra Gattinara e Rovasenda. Il cadavere di un povero animale, un meticcio maschio di circa un anno di taglia media, è stato rinvenuto lunedì pomeriggio da un passante sul ciglio della strada che da Gattinara porta a Rovasenda, prima del ponte sul torrente Marchiazza, a cento metri dal cartello di località.

La dinamica

Il giovane esemplare è stato ucciso da una pallottola sparata al centro del cranio. Sulla distanza di tiro, almeno due elementi fanno supporre che il colpo sia partito da vicino. La posizione del colpo innanzitutto; la parte superiore del cranio di una animale di quelle dimensioni è raggiungibile solo a distanza ravvicinata, dall’alto. Il fatto poi che il cane portasse una corda al collo potrebbe rivelare anche la dinamica: molto probabilmente il povero animale è stato immobilizzato da qualcuno, probabilmente dallo stesso killer, per essere “giustiziato”.

L’arma

Anche sull’arma non paiono esserci molte ipotesi: potrebbe trattarsi infatti di una pistola, in quanto pallottole per la caccia avrebbero probabilmente causato più danni: la parte inferiore del muso non era devastata. Visibile il solo foro d’entrata del proiettile; se quest’ultimo è rimasto all’interno del corpo dell’animale, sarà un elemento in possesso degli inquirenti. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri forestali che ora stanno indagando su quanto accaduto ed effettuando gli accertamenti sull’eventuale proprietario; sempre che il cane risulti dotato di microchip.

Qualche mese fa a Coggiola una volpe semi domestica era stata uccisa a colpi di fucile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente