Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Comuni cercano responsabile del rogo per presentargli il conto
Cronaca Serravalle e Grignasco -

Comuni cercano responsabile del rogo per presentargli il conto

Le indagini per accertare l’origine dolosa sono ancora in corso. Ma se questa ipotesi fosse confermata e il responsabile individuato, i sindaci sono pronti a costituirsi parte civile

incendio già dimenticato

Comuni cercano responsabile del rogo per presentargli il conto. L’incendio che ha distrutto 2200 ettari di bosco tra Serravalle, Sostegno e Lozzolo ha prodotto danni incalcolabili.

Comuni cercano responsabile del rogo per presentargli il conto

Le conseguenze del rogo sono difficili da quantificare per quanto riguarda l’habitat di numerose specie vegetali e animali, ma pure per l’ “habitat” umano. Quantificabili invece sono le spese sostenute per i mezzi di soccorso: oltre due milioni di euro stimati per i soli aerei del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco.Per questo motivo alcuni enti stanno pensando di costituirsi parte civile in un procedimento penale, nel caso ovviamente fossero comprovata l’origine dolosa e identificati i responsabili. Di questo avviso sono l’Unione montana del Biellese Orientale e i Comuni di Serravalle e Sostegno. «E’ prematuro parlare di processi – afferma Gian Matteo Passuello, ex vigile del fuoco, sindaco di Pray e assessore alla Protezione civile dell’ente montano -. Innanzitutto occorre accertare l’origine dolosa dell’incendio e identificare un responsabile. Comunque, nel caso queste ipotesi fossero confermate, è probabile che come ente ci costituiremo parte civile. Se ne parlerà comunque nel consiglio che si terrà giovedì». Anche il sindaco di Serravalle, Massimo Basso è sulla stessa lunghezza d’onda. «Non è da escludere che, nel momento in cui fosse individuata una responsabilità, il Comune di Serravalle possa costituirsi parte civile. Il danno è stato patrimoniale è stato enorme, con 800 ettari di bosco andati in fumo. E’ una possibilità che valuteremo attentamente con un legale».

 

Un Commento

  • alessandro belviso ha detto:

    che senso ha ? il figlio/i di psichiatri avrebbe i soldi ? si devono appendere agli alberi bruciati , processi in piazza come a Roma non come in italia ! dopo non lo fanno più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente