Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Condannati per estorsione dopo 14 anni
Cronaca Novarese -

Condannati per estorsione dopo 14 anni

La giustizia presenta il conto a tre uomini di Romagnano, Grignasco e Novara: avevano minacciato gestore di un bar.

ciclista morì

Condannati per estorsione a 14 anni dai fatti: la giustizia presenta il conto a tre uomini di Romagnano, Grignasco e Novara.

Condannati per estorsione dopo 14 anni

La giustizia presenta il conto dopo quattordici anni per una storia di estorsione con il processo che si è concluso solo nei giorni scorsi dopo diverse udienze. Lo scorso giovedì i carabinieri delle stazioni di Romagnano Sesia e di Novara hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della procura della Repubblica di Novara, nei confronti di tre uomini. Si tratta di Alberico Dolce, 43 anni di Romagnano, Francesco Pirrone, 53 anni di Grignasco, e Vincenzo Quattromani, 55 annidi Novara, tutti condannati in via definitiva per un’estorsione consumatasi a Borgomanero nel 2004 ai danni di un barista che era vittima di una estorsione, alla fine aveva trovato il coraggio di raccontare tutto ai carabinieri e denunciare i suoi aguzzini.

Il barista che ha denunciato tutto

All’epoca, infatti, il neo proprietario di un bar di Borgomanero si era rivolto incautamente ad uno dei tre uomini, Alberico Dolce, suo conoscente, per avere un aiuto nella risoluzione di una controversia insorta col precedente gestore del locale. Questi aveva quindi coinvolto gli altri due uomini arrestati per cercare, però senza riuscirvi , di avviare una mediazione e dirimere tale contrasto. Nonostante tutto, successivamente i tre avevano preteso, come corrispettivo per il loro lavoro (benché non avesse raggiunto l’obiettivo) la cifra di 10mila euro dalla vittima, ricorrendo anche a percosse e minacce pur di riscuotere tale somma. L’attività di indagine posta in essere dai carabinieri della tenenza di Borgomanero aveva tuttavia permesso di identificare e denunciare in concorso i tre estorsori, che il 18 luglio sono stati condannati definitivamente a tre anni di reclusione ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente