Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Costrette a prostituirsi: liberate tre giovani
Cronaca Fuori zona -

Costrette a prostituirsi: liberate tre giovani

Le donne erano segregate in una casa di Stresa.

costrette a prostituirsi

Costrette a prostituirsi dopo essere state private del passaporto: tre giovani donne di origine sudamericana erano segregate in casa a Stresa.

Costrette a prostituirsi

Sei mesi fa avevano lasciato il Venezuela per l’Italia, con l’illusione di un lavoro in regola. All’arrivo delle tre giovani, invece, ad attenderle c’erano tre aguzzini. Gli uomini hanno sequestrato loro il passaporto per poi costringerle a prostituirsi, in una casa di Stresa e sulla strada.

I carabinieri

Fortunatamente, una delle tre donne, mentre si trovava sulla strada, è stata avvicinata dei carabinieri e ha potuto raccontare la sua storia. Da lì l’arresto di tre uomini di origine sudamericana: un 55enne di Stresa, un 30enne della provincia di Varese e un 23enne che abita in zona. Dovranno rispondere di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente