Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Cugine rom arrestate a Biella, una incinta di otto mesi e l’altra minore
Cronaca Fuori zona -

Cugine rom arrestate a Biella, una incinta di otto mesi e l’altra minore

Sono state fermate mentre rubavano in un appartamento

ricattato con foto

Cugine rom arrestate per furto, una incinta di otto mesi e l’altra minore.

Cugine rom finiscono nei guai

Sono due cugine rom le protagoniste di un furto avvenuto sabato pomeriggio in centro a Biella: una è ancora minorenne e l’altra ha appena 18 anni ed è all’ottavo mese di gravidanza. Sono domiciliate in un campo rom di Torino e sono state sorprese in flagrante.

Polizia allertata

E’ stata una donna a dare l’allarme. Ha visto le giovani aggirarsi per la via e iniziare a suonare i campanelli come per controllare se ci fosse qualcuno nelle diverse abitazioni. Arrivate sul posto, le forze dell’ordine hanno individuato l’appartamento nel quale si erano introdotte le due cugine, che sono quindi state sorprese mentre erano intente a frugare negli armadi.

Una volta fermate addosso avevano due cacciaviti lunghi almeno 30 centimetri, oltre a un po’ di denaro, un lettore Mp3 e alcuni ombrelli rubati precedentemente in un appartamento in via Delleani. Portate in questura, sono dunque state denunciate per tentato furto aggravato in abitazione in concorso e per furto, per via degli ombrelli.

Mentre la ladra più giovane è stata affidata a un apposito istituto per minori, alla diciottenne , alla luce anche del parto imminente, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente