Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Donna salva bosco incendiato da un piromane
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Donna salva bosco incendiato da un piromane

Il rogo nella zona di Cellio con Breia. Erano presenti due focolai

donna salva

Donna salva il bosco da un incendio: la sua chiamata ha permesso ai vigili del fuoco di intervenire subito.

Donna salva il bosco

Fiamme sulla montagna di San Bernardo: fortunatamente un’abitante si è resa subito conto dell’incendio in corso e ha avvisato immediatamente i vigili del fuoco. Succede nell’area montana di Cellio con Breia. Lunedì 4, alla mattina, Marzia Luchina era a casa quando dalla finestra ha visto un gran fumo provenire dalla montagna vicino, subito ha capito che qualcosa non andava. Era un incendio e alle 9 ha chiamato i vigili del fuoco, sul posto è intervenuta la squadra del distaccamento di Varallo. «Per fortuna ero a casa – spiega – e abito proprio di fronte alla montagna. Ho chiamato subito i vigili del fuoco che sono arrivati in mezz’ora, sono stati davvero veloci e professionali In poco tempo sono riusciti a spegnere le fiamme e bonificare l’intera area».

Due roghi

Tra l’altro gli incendi erano due a distanza di cento metri l’uno dall’altro. «Hanno scelto due zone decisamente con foglie e rami secchi – spiega la donna – evitando la parte di versante con i rovi dove sarebbe stato difficile appiccare l’incendio». E quindi non ci sarebbero dubbi sulla natura dolosa: «Questa zona è una strada forestale, la gente viene qui per camminare o andare in mountain bike, è una zona tranquilla. Difficile pensare a una disattenzione, sembra proprio che qualcuno l’abbia fatto apposta».  La presenza della donna però ha permesso di evitare un disastro ambientale. Tutto il bosco, anche a causa della mancanza di precipitazioni, è secco e il rischio incendio è alto. Basta un fiammifero, una sigaretta non spenta per dare il via alle fiamme.

Altri incendi

Nell’ultimo periodo incendi di sterpaglie e boschi sono in aumento. Appena un paio di settimane fa per tre giorni il versante del Cusio sul lago d’Orta era stato interessato da un incendio bosco di vaste dimensioni impegnando i vigili del fuoco di Borgomanero e Romagnano, ma anche personale Aib proveniente dalla Valsesia, oltre a Canadair ed elicotteri. La scorsa settimana invece incendi sterpaglie si erano verificati nella zona di Cavallirio e Romagnano con il provvidenziale intervento del distaccamento vigili del fuoco di Romagnano. Alla fine di febbraio un altro incendio bosco si era verificato nella zona della Cremosina, proprio a cavallo tra Valsesia e Cusio. In questo caso determinante è stato l’intervento dei vigili del fuoco di Varallo che hanno messo in sicurezza l’area.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente