Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Dopo il furto di rame all’ex Tre-Vi arrivano i domiciliari
Cronaca Novarese -

Dopo il furto di rame all’ex Tre-Vi arrivano i domiciliari

Sono usciti dal carcere madre e due figli accusati del furto di materiale elettrico in uno stabilimento.

Sono usciti dal carcere madre e due figli che nella giornata di venerdì avevano messo a segno un furto in uno stabilimento dismesso di Ghemme, la “Tre-Vi”. Il giudice del tribunale di Novara ha concesso gli arresti domiciliari ai due figli, mentre l’obbligo di firma per la madre di 52 anni. Tutti e tre erano stati fermati dai carabinieri mentre erano intenti a portare via materiale elettrico in rame e ferro dai capannoni. Determinante la chiamata di un cittadino alle forze dell’ordine che aveva visto movimenti sospetti attorno al capannone.

Articolo precedente
Articolo precedente