Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Esclusivo Grignasco: i ladri mentre assaltano il bancomat
Cronaca Serravalle e Grignasco -

Esclusivo Grignasco: i ladri mentre assaltano il bancomat

Una foto eccezionale scattata da un residente che si è affacciato dopo aver sentito il boato

Esclusivo Grignasco: un residente fa la foto ai ladri mentre assaltano il bancomat della ex Popolare Novara. Le indagini sono in corso

Esclusivo Grignasco: i ladri fanno saltare il bancomat

Una foto eccezionale: un residente sente il boato provocato dall’esplosione del propano. Si affaccia e con uno smartphone immortala la banda di malviventi mentre conclude il “lavoro” alla filiale della ex Banca Popolare di Novara, ora Banco Bpm. La notte tra giovedì e venerdì prima di Pasqua tre persone incappucciate e armate hanno raggiunto i cancelli dell’istituto di credito in pieno centro per poi prendere di mira il bancomat. Con una bombola caricata a propano hanno fatto esplodere il distributore di contanti. Il boato provocato dall’esplosione è stato particolarmente violento. Dopo aver messo a segno il colpo la banda è salita a bordo di un’auto di colore chiaro e si è allontanata dal paese.

Una banda di professionisti

Sulla vicenda interviene il primo cittadino di Grignasco, Roberto Beatrice: «Si tratta di professionisti – commenta l’amministratore  -, persone che probabilmente sono particolarmente avvezze a colpi di questo genere e che prima di colpire hanno studiato bene il nostro paese». Già perchè il furto è stato commesso nella notte di venerdì, giornata di mercato settimanale ma non solo. «Teniamo presente che oltre ad essere giorno di mercato, era anche il fine settimana di Pasqua. Quindi è possibile che l’istituto bancario avesse caricato più somme sul bancomat a disposizione degli utenti – prosegue l’amministratore -. Non so quanto abbiano portato via, ma presumo abbiano messo a segno un bottino cospicuo».

Colpi molto simili

La banda che ha preso d’assalto il distributore di contanti di piazza Cacciami potrebbe essere la stessa che nel giro di pochi giorni ha agito a Galliate e ad Alice Castello, facendo esplodere i bancomat presenti nelle due località e dileguandosi in un secondo momento. «Il modus operandi sembra lo stesso – sottolinea Beatrice -. Questa comunque, per quanto ricordi io, è la prima volta che a Grignasco accade una vicenda di questo genere». Ciò che è rimasto impresso in molti abitanti, oltre alla paura suscitata dal fatto, è la violenta esplosione avvenuta nel cuore della notte. «C’è stato coinvolgimento emotivo da parte della popolazione. Nel senso che molti hanno udito il boato, si sono spaventati e hanno comunque fatto le dovute segnalazioni agli organi competenti – evidenzia il primo cittadino -. So che c’è anche chi ha fatto foto e video. E’ stato un duro colpo un po’ per tutti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente