Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Furti nel Novarese, la refurtiva porta al campo nomadi di Milano
Cronaca Novarese -

Furti nel Novarese, la refurtiva porta al campo nomadi di Milano

Il capo era "Il baffo" trovato con soldi e preziosi per un valore di 2.6000.000 euro

Furti nel Novarese, scoperta denaro e refurtiva per milioni di euro in un campo nomadi di Milano.

Furti nel Novarese, indagini conclude

Era il 2016 quando era stata scoperta una fonderia clandestina a Milano, qui venivano fusi gli oggetti preziosi rubati . Erano state poi arrestate 35 persone, per lo più albanesi, per diversi furti in abitazione. L’ultima parte dell’operazione Prometeo condotta dai carabinieri di Novara ha colpito i ricettatori. Le prove raccolte contro i ladri sono servite per costruire il castello accusatorio contro una associazione a delinquere formata da sinti italiani con base al campo nomadi di Milano

Arrestato “il baffo”

Tra gli arrestati anche il “baffo”, soprannome di un pluripregiudicato di 66 anni. All’interno del campo nomadi, dove è capo indiscusso, sono finite in manette altre cinque persone. Sempre nel corso dell’indagine sono stati sequestrati denaro contante e refurtiva per un valore complessivo di 2.600.000 euro. Il “baffo” non custodiva i proventi dell’illecito traffico nel campo nomadi, ma in una villetta in provincia di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente