Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Fusione Valdilana, Mario Carli a Roma per protestare contro i tagli
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Fusione Valdilana, Mario Carli a Roma per protestare contro i tagli

L'Anci aprirà un tavolo con il Governo per fare il punto della situazione.

Fusione Valdilana, il sindaco Mario Carli a Roma per protestare contro i tagli del Governo.

Fusione Valdilana e la protesta

L’avevano promesso e non si sono tirati di certo indietro. I sindaci dei nuovi Comuni nati dalla fusione sono scesi a Roma per chiedere i contributi mancanti. Katia Giordani sindaco di Quaregna Cerreto, Mario Carli di Valdilana e Gianfranco Bosso di Pettinengo hanno rappresentato anche i colleghi di Campiglia Cervo e Lessona nell’incontro avvenuto giovedì mattina nella sede dell’Anci.  A Valdilana manca un milione di euro, nelle casse sono arrivati 760mila euro contro il contributo da 1,7 milioni di euro promesso. A Quaregna Cerreto, Pettinengo, Lessona, e Campiglia Cervo mancano qualche centinaia di migliaia di euro rispetto alle previsioni.
«Di certo il Governo non ha a cuore le fusioni – sentenzia Carli -. Il problema riguarda tutti i Comuni che hanno deciso di fondersi in Italia. C’erano rappresentanti dall’Emilia, Toscana, Veneto».   Ora sarà l’Anci a cercare di aprire un tavolo con il Governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente