Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Grignasco vandali in Colonia fanno razzia di cibo | LE FOTO
Cronaca Serravalle e Grignasco -

Grignasco vandali in Colonia fanno razzia di cibo | LE FOTO

Qualcuno si è introdotto nella struttura scassinando reti e saracinesche, e poi ha saccheggiato le dispense del centro estivo.

Grignasco vandali in Colonia fanno razzia di panini, patatine e bibite. Qualcuno si è introdotto nella struttura scassinando reti e saracinesche, e poi ha saccheggiato le dispense del centro estivo.

Grignasco vandali in Colonia fanno razzia di cibo

Hanno divelto la recinzione e si sono introdotti nel bar e nella dispensa della Colonia di Grignasco, struttura che ospita il centro estivo comunale. Dopo essersi nutriti di patatine, snack e bibite, gli ignoti si sono dati alla fuga. La brutta scoperta è stata fatta lunedì mattina, poco prima della ripresa delle attività dopo la pausa del weekend.

LEGGI ANCHE: Bosco Grignasco trattato come cassonetto dell’immondizia

«Si stava per cominciare ad organizzare le attività della giornata quando si è notato qualcosa di strano – spiega Gian Battista Zaninetti, segretario dell’associazione “Al Funtanin” che sta gestendo il centro estivo -. Innanzitutto è stata vista la rete della recinzione in parte distrutta e in un secondo momento una saracinesca divelta. A quel punto si è capito che qualcuno si era introdotto nella struttura».

Saccheggiati frigoriferi e dispense

I responsabili del gesto non si sono limitati a fare danni all’esterno dell’immobile. «E’ stato rotto un vetro e dopo essere entrati nelle sale, si sono diretti al bar e alla dispensa mangiando sacchetti di patatine e altre merendine. Hanno lasciato anche il frigo aperto, di conseguenza i gelati che vi avevamo riposto per i bambini si sono sciolti – prosegue Zaninetti -. Hanno poi portato via la moneta che era rimasta in cassa, per fortuna l’incasso più grande l’avevo ritirato io venerdì. Da ricordare che due anni fa nel periodo di agosto era accaduto un altro fatto simile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente